lunedì, Luglio 4, 2022
Google search engine
HomeSocietàContratto di società, cos'è? Definizione, caratteristiche, esempi

Contratto di società, cos’è? Definizione, caratteristiche, esempi

Quando due persone vogliono costruire una società assieme, la prima cosa che devono fare è stipulare un contratto di società. Ma cos’è questo contratto? Secondo l’art 2247 cc  (articolo 2247 codice civile società) è un atto costitutivo in cui due persone danno i loro beni o i loro servizi per l’esercizio in comune di un’attività. Il fine è quello di dividerne gli utili. C’è però la possibilità, secondo quanto stabilito dall’ordinamento giuridico, che la società venga creata da una sola persona, secondo un accordo unilaterale. Ad esempio la creazione di una nuova società dopo una scissione. Può essere formata anche una società cosiddetta di fatto, senza alcun accordo scritto che, se dovessere fallire, creerebbe un bel problema e difficoltà perchè nulla prova la sua effettiva esistenza.

Contratto societario

Per stabilire un contratto società è necessario che le persone coinvolte, siano esse persone fisiche, ma anche associazioni o enti, devono essere in grado di agire, di intendere e di volere ciò che viene stabilito. La partecipazione di enti o di società può, ovviamente, far nascere delle soluzioni alternative. Tutto questo dipende dagli enti o dalle società che vi fanno parte. La regola vuole, però, che possono costituire una società tutte quelle persone che, per lo Stato, hanno compiuto il diciottesimo anno di età e che abbiano la cittadinanza italiana oppure europea. La presenza di minori, oppure di persone emancipate,è consentita previa autorizzazioni.

Dunque c’è la possibilità di far nascere tanti tipi di società, a seconda degli enti, delle persone che vi sono coinvolte. Per non incappare in ulteriori problemi è bene rivolgersi ad un notaio di fiducia per individuare un inter più giusto e concreto.

Contratto di società: i requisiti

Per stabilire un contratto di società ci sono tre requisiti da rispettare: la partecipazioni degli utili, i conferimenti e l’esercizio in comune dell’attività economica. Come qualsiasi tipo di contratto societario, anche quello che vede la partecipazione di due persone è finalizzato all’ottenimento di soldi. Il guadagno ottenuto deve, come da contratto, essere suddiviso con tutti i soci. Questo è un tipo di società di lucro o di profitto.Ma ne esistono tante altre come le società di scopo, che devono perseguire un fine diverso da quello di profitto e, più precisamente, uno scopo mutualistico.

Il secondo fondamentale requisito è l’esercizio in comune della società da parte di tutti i soci per un’attività economica. Si parla comunque di un’attività produttiva, finalizzata alla produzione di beni o di servizi. É molto importante che, qualsiasi attività produttiva, sia esercitata da tutte le persone coinvolte.

Infine, il terzo requisito, sono i conferimenti, ovvero il contributo che ognuno dei soci deve all’impresa. Questo signfica che ogni socio deve fornire un capitale iniziale per avviare la società correndo, però, dei rischi. Questo tipo di rischio è quello di non ricevere un corrispettivo se la società non fattura, correndo a sua volta il rischio di perdere tutto il lavoro qualora la società dovesse andare in bancarotta.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments