giovedì, Luglio 7, 2022
Google search engine
HomeLifestyleCastelmezzano, cosa vedere? Altitudine, ristoranti, dove dormire, il ponte tibetano

Castelmezzano, cosa vedere? Altitudine, ristoranti, dove dormire, il ponte tibetano

Inserito nel circuito dei “Borghi più belli d’Italia”, la rivista americana Budget Traver lo annovera “tra le più belle località del mondo di cui non si è mai sentito parlare”. Inn una parola: Castelmezzano, perla delle Piccole Dolomiti.

Castelmezzano e Pietrapertosa

Posto a 870 metri sul livello del mare, circondato da guglie maestose e sagome scolpite nella roccia, il Comune di Castelmezzano rappresenta, insieme a Pietrapertosa, il cuore del Parco regionale di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, istituito nel 1997.

Castelmezzano Basilicata

La formazione del gruppo montuoso della Dolomiti Lucane risale al Miocene, oltre 15 milioni di anni fa, e vede nei picchi delle Murge di Castelmezzano, e nelle guglie di Monte Carrozze, i punti più elevati dell’intera area. Ma per gli amanti dell’altezza e del brivido, il tour di Castelmezzano e Pietrapertosa offre una serie di esperienze adrenaliniche uniche al mondo.

Castelmezzano cosa vedere

Dopo un giro tra i vicoli del borgo, le cui origini risalgono al VI secolo avanti Cristo, ecco che ci si dirige verso l’attrazione principale, di Castelmezzano, il Ponte Tibetano, ribattezzato “Ponte della Luna”, in onore di un ingegnere spaziale della NASA, originario di un Comune vicino, Sasso di Castalda. Rocco Petrone, questo il nome dell’ingegnere, era tra i membri dell’equipe che seguì le fasi l’allunaggio del 1969, quando l’Apollo 11 tocco per la prima volta il suolo lunare. Un dovuto omaggio ad un cittadino illustre e anche un riferimento all’altezza stratosferica di questo ponte.

Ponte Tibetano Castelmezzano Dolomiti Lucane

Con una campata di 300 metri, sospeso a 120 metri di altezza, questo ponte eccezionale è stato definito, unanimemente, il più spettacolare d’Italia. Un percorso tra cielo e terra, sospesi nel vuoto, con la possibilità lasciarsi incantare dalle guglie delle Piccole Dolomiti, e amminare l’antico borgo di Sasso di Castalda, con il suo imponente castello risalente all’epoca dei Normanni.

Castelmezzano Italy

Il percorso del Ponte Tibetano è un susseguirsi di emozioni, qui anche i meno coraggiosi lasciano da parte la paura per un attimo e si lasciano incantare dalla bellezza del panorama e dalla maestosità delle guglie delle Dolomiti Lucane.

Dolomiti Lucane Castelmezzano

Ma per i più audaci, ai quali camminare lungo un ponte sospeso nel vuoto non sembra poi così emozionante, esiste un’attrazione ancora più adrenalinica, dove si ha la possibilità di godere del panorama delle Piccole Dolomiti, legati però ad un cavo d’acciaio sospeso nel vuoto, a 400 metri di altezzza. Parliamo, naturalmente, del Volo dell’Angelo, un percorso compreso tra i Comuni di Pietrapertosa e Castelmezzano.

Castelmezzano Pietrapertosa

Il percorso parte da Castelmezzano Potenza e arriva a Pietrapertosa, con un tragitto di più di 1400 metri, durante il quale si può raggiungere una velocità che arriva a toccare i 120 chilometri orari. Ottanta secondi di batticuore, durante i quali si attraverseranno alcune delle località più caratteristiche delle Piccole Dolomiti, come”La Grande Madre” oppure, ancora, “La Civetta”. Un secondo percorso, invece, porta da Pietrapertosa a Castelmezzano Pz, a circa 85o metri di altezza, e prevede un tragitto lievemente più breve e una velocità di poco inferiore. Insomma, per chi è alla ricerca di forti emozioni, ma vuole anche riscoprire quelle che sono le antiche tradizioni dell’entroterra lucano, Castelmezzano è assolutamente una tappa irrinunciabile. Presso i suoi numerosi risoranti, infatti, è possibile gustare alcuni dei piatti tipici regionali, come gli strangolapreti con ricotta e menta, il baccalà a ciauredda, il pollo in salsa piccante o ancora la minestra di patate e funghi. Da leccarsi i baffi!

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments