venerdì, Dicembre 9, 2022
HomeSocietàRapolla fiorente, prezzi olio, antico frantoio, olio "principe"

Rapolla fiorente, prezzi olio, antico frantoio, olio “principe”

La Basilicata è una regione molto affascinante. Attrae turisti e residenti per i famosi sassi della città di Matera, per il Museo della scultura, per Maratea, Viggiano e tanti altri luoghi caratteristici. Dalle bellezze architettoniche alla musica fino al cibo autoctono genuino, questi sono i protagonisti lucani. Proprio all’ultima categoria appartiene la Cooperativa Rapolla Fiorente che produce olio extravergine lucano.

Rapolla Basilicata

Quello di Rapolla è un comune in provincia di Potenza con meno di 5.000 abitanti. I luoghi da vedere sono prevalentemente a carattere religioso come il Convento Vecchio, le Croci di San Biagio con la relativa chiesa e del Camposanto. Ancora, non mancano le chiese come quella dell’Annunziata e di Santa Lucia.

Eppure, Rapolla non è famosa solo per i suoi edifici spirituali, ma anche per i suoi sapori a base di uva e di olive. Oltre ai vini gustosissimi, tra cui il Moscato, c’è l’oleificio Rapolla, il cui olio della Basilicata è tra i più richiesti nell’intera Penisola. Per quanto riguarda il livello e la proprietà, l’olio Rapolla è DOP ed è ricavato dalle olive dell’area denominata Vulture.

Tra i migliori prodotti dall’oleificio Rapolla Fiorente c’è, senza dubbio, il Principe, il Sarolo e quello senza contaminazioni né conservanti, totalmente bio. Ancora, molto richieste sono le olive del Frantoio e dell’Ogliarola.

Questa cooperativa unisce tradizione e modernità, in quanto il suo lavoro si basa su di una attività molto antica, quella della coltivazione, ma allo stesso tempo la rende attuale grazie alle innovazioni tecnologiche e scientifiche. Tutti questi passaggi avvengono senza mai contaminare la natura, anzi rispettando l’ambiente e la vita umana.

Gusto, qualità e prezzi dell’olio

L’olio Principe ha un sapore che si avvicina alla frutta e ben si abbina alla frittura e alle pietanze della stagione estiva che richiedono cottura. D’altro canto, più audace e robusto è l’olio Sarolo ed è ideale per i piatti che non richiedono cottura. Il primo costa 7,40 € mentre il secondo 0,40 centesimi in più. La bottiglia è di un litro, per altre quantità basta andare sul sito ufficiale www.rapollafiorente.it/prodotto/olio-sarolo.

Sempre sul sito del consorzio è possibile trovare tutte le informazioni relative ai metodi impiegati per ricavare questo prodotto raffinato e sano. Sono, inoltre, indicate alcune ricette con questo ingrediente come la torta e i biscotti, sono indicate le modalità di contatto che vanno dall’email fino a diversi numeri in base alla richiesta. Per acquistare l’olio basta andare sull’apposita sezione del negozio in rete.

In una società sempre più consumistica e automatizzata, una realtà come quella dell’oleificio Rapolla Fiorente rappresenta un’eccezione e un modo per non distaccarsi dalla natura. Anziché creare migliaia di prodotti in serie aggiungendo pesticidi e sostanze artificiali che possono compromettere il prodotto e l’organismo di chi lo assume, la cooperativa cerca di creare meno pezzi, ma mettendoci il cuore affidandosi a mani esperte e lavoratrici. Sempre più oggi, ci sono tante richieste di persone intolleranti e allergiche, per questo uno stile di vita sano, partendo dall’alimentazione biologica e genuina, può aiutare l’intera società. L’oleificio Rapolla Fiorente si rivela essere un passo avanti!

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments