martedì, Maggio 28, 2024
HomeLifestylePane di Matera: ricetta e informazioni

Pane di Matera: ricetta e informazioni

Il pane di Matera è un pane lucano IGP che si sposa perfettamente in accompagnamento con la maggior parte dei piatti e anche da solo. Ha un sapore gustoso tanto che moltissimi tedeschi una volta che lo assaggiano chiedono insistentemente ai panettieri “pane di Matera rezept, por favor! (fanno sempre un miscuglio fra italiano e spagnolo)” perché non riescono più a farne a meno.

Pane di matera IGP

Il pane è sempre stato un elemento essenziale per la città di Matera perché racchiude il grano lucano e l’acqua di sorgente, due simboli di purezza della regione Basilicata. In passato, veniva conservato il lievito madre in un contenitore di argilla per poi aggiungerlo all’impasto. Completata la lievitazione le massaie portavano la propria pagnotta al fornaio e la marchiavano per riconoscerla fra le altre.

La croce che appare sulla crosta, invece, veniva fatta per favorire la lievitazione. Una volta cotta, si passava a ritirare il pane fino a nuova cottura. La lavorazione era sempre la stessa per cui la ricetta è rimasta inalterata nel tempo. Per rifare la ricetta a casa, dunque, è importante avere i prodotti lucani, altrimenti il gusto non sarà lo stesso.

Pane di matera ricetta

Per ripetere in modo fedele la ricetta ci serviranno:

  • 500 millilitri di acqua tiepida;
  • 160 grammi di lievito madre;
  • 600 grammi di farina di semola di grano duro rimacinata;
  • 10 grammi di sale.

Amalgamare insieme gli ingredienti e formare un panetto. Mettere il panetto all’interno di una ciotola e coprire con un panno. Lasciare l’impasto in una stanza a temperatura ambiente senza dimenticarsi di fare la classica croce. A metà lievitazione (dopo due ore circa) rimaneggiare il panetto e rimetterlo nella ciotola. Al termine della lievitazione lavorare la pagnotta sulla spianatoia cosparsa di farina per darle la classica forma a cornetto o alta, come preferisci. Una volta completato il passaggio inserire il pane in forno già caldo a 220 gradi per 15 minuti e poi i restanti  minuti a 180 gradi. Il pane si conserva oltre una settimana e si può decidere di preparare dei panetti già pronti per la prossima infornata.

Pane lucano ricetta

Se pensi di non riuscire a fare il pane in casa perché non riesci a reperire gli ingredienti originali, puoi sempre acquistarlo nei panifici che lo fanno da decenni. Come, per esempio, il panificio Cifarelli che si tramanda la ricetta da ben tre generazioni. Oppure ci sono tantissimi siti online che promuovono la vendita di prodotti lucani, non solo il pane quindi, ma anche formaggi, salumi, olio, eccetera. Bisogna fare attenzione però che il pane venga prodotto da uno dei panificatori membri dell’Associazione Panificatori di Matera. Gli unici che possono fregiarsi di produrre il vero e originale pane IGP.

Lo sai che puoi anche fare il tour del pane di Matera? Diverse compagnie di viaggio in loco oppure online organizzano questo tipo di tour esperienziali ed enogastronomici dove è possibile accedere a dei laboratori didattici. Viene insegnata la formatura pane, i prodotti utilizzati e le tecniche di lavorazione. Dopo le spiegazioni possiamo realizzare il nostro pane Matera IGP per poi assaggiarlo e portarcelo a casa.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments