mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeLifestyleVini della Basilicata, qual' è il migliore? Guida alla scelta

Vini della Basilicata, qual’ è il migliore? Guida alla scelta

La Basilicata, nota anche come Lucania, è una piccolissima regione dell’Italia meridionale  che confina con Puglia, Campania e Calabria. E’ incastonata tra due mari,  il mar Tirreno e lo Ionio. Le due sue province sono Potenza e Matera.

Più del 10% del territorio della Lucania è dedicato alla coltivazione, in gran parte del vino. I vini lucani famosi hanno una tradizione molto antica che risale all’antica Grecia. Tra i prodotti di qualità ci sono molti vini basilicata doc.

Prodotti di qualità basilicata

Il vino lucano per eccellenza è l’aglianico del Vulture, il vino rosso basilicata ottenuto dalle uve aglianico coltivate intorno al Monte Volture, un vulcano estinto che si trova nella parte settentrionale della regione.

E’ uno dei più famosi vini del sud Italia tanto da essere  soprannominato il barolo del sud.

L’aglianico rappresenta per i lucani un immensa risorsa alla quali sono molto legati, i vitigni antichi sono come i sassi di Matera, parte fondante della tradizione di questa piccola regione del Sud.

 

La nostra guida alla scelta vini basilicata

L’azienda agricola D’angelo nasce nel 2001  e i titolari sono una coppia  enologi esperti. L’azienda è a conduzione familiare. Il loro vino della basilicata nel 2017  ha vinto il prestigioso premio 3 bicchieri del Gambero Rosso. Il Donato D’Angelo è un rosso fermo e secco e l’azienda è iscritta nella guida vini di Quattrocalici, si trova in provincia di Potenza.

Grifalco, altra azienda che produce vini, nasce nel 2003 a Venosa, e la produzione, realizzata con uva Agnanico del Volture comprende quattro rossi. Il Gricos è un vino rosso rubino con uve selezionate di quattro differenti vigneti, è un prodotto caratterizzato da un forte profumo floreale, perfetto per carne e primi piatti.

Il Grifalco è un vino rosso brillante, le cui uve derivano da una vendemmia naturale, è perfetto abbinato a carni rosse. Il Damaschito è un vino ricco di frutti rossi e dolci tannini. Il Daginestra è un vino rosso rubino delicato al naso e morbido al palato.

L’azienda Cantine del Notaio tra le cantine basilicata  è antichissima, è guidata  da Gerardo Giuratrabocchetti e sua moglie. Il titolare racconta con fierezza di aver ereditato l’azienda dal nonno che aveva lo stesso nome e che all’età di solo 7 anni gli disse che le sue vigne gli sarebbero appartenute. Il Repertorio  ’18 è un doc basilicata tradizionale ed elegante. E’ un rosso rubino luminoso e impenetrabile.

Vini bianchi lucani

Segnaliamo anche un vino bianco basilicata, il preliminare. Al palato è fresco, delicato e molto piacevole.

Tra i vini bianchi della basilicata suggeriamo anche il Re Manfredi, un giallo paglierino con riflessi dorati, prodotto dalla cantina Re Manfredi.

Tornando ai rossi, Nocte dell’azienda Terra dei Re è un vino basilicata prende il nome dalla scelta di vendemmiare di notte.  Scelta effettuata a causa delle forti escursioni termiche che ci sono nell’area del Vulture nei primi giorni di Novembre.  Nocte è un vino raffinato, elegante ed è stato il vincitore dei tre bicchieri lo scorso 2021.

Vini matera

Il Matera viene prodotto con i vitigni basilicata Sangiovese, Primitivo, Malvasia bianca di Basilicata, Greco, Cabernet sauvignon e  Merlot.

 

 

 

 

 

 

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments