giovedì, Luglio 7, 2022
Google search engine
HomeLifestyleFrasi sulla danza: le 100 più belle (citazioni, aforismi, dediche)

Frasi sulla danza: le 100 più belle (citazioni, aforismi, dediche)

La danza è la perfetta via di mezzo tra lo sport e l’arte. Un’arte, tra l’altro, in continua evoluzione e miglioramento, che ci regala talenti incredibili e momenti davvero ineguagliabili. Per questo motivo abbiamo raccolto le più belle frasi sulla danza, da condividere con gli amanti della danza o da leggere per voi stessi. Ma non perdiamo altro tempo e scopriamo insieme le migliori frasi danza mai state scritte.

Aforismi sulla danza da condividere

Iniziamo la nostra raccolta di frasi sul ballo e sulla danza con alcune delle più belle citazioni che si possono reperire. Queste frasi di danza sono perfette da dedicare, per esempio da scrivere su un biglietto che accompagna un mazzo di fiori da regalare al termine di uno spettacolo di danza. Ecco i migliori aforismi danza e frasi sulla danza classica e moderna:

  1. Colui che danza cammina sull’acqua e dentro una fiamma. (Garcia Lorca)

  2. Toccare, commuovere, ispirare: è questo il vero dono della danza. (Aubrey Lynch)

  3. La danza è di tutti ma non per tutti. (Alessandra Celentano)

  4. Amare la danza era un primo passo, sicuro, nella direzione dell’innamorarsi. (Jane Austen)

  5. La danza è una gabbia dove si impara a volare (Claude de Nougaro)

  6. Un ballerino danza, perché il suo sangue danza nelle vene. (Anna Pavlova)

  7. Nulla è così necessario agli uomini come il ballo… Senza il ballo, un uomo non saprebbe far nulla… Quando un uomo ha commesso uno sbaglio nella propria condotta, sia negli affari di famiglia, sia nel governo di uno stato, sia nel comando di un esercito, non si dice sempre: “Il tale ha fatto un passo falso in un certo affare”? E fare un passo falso, da cosa deriva se non dall’ignoranza del ballo? (Molière)

  8. Le nostre braccia hanno origine dalla schiena perché un tempo erano ali. (Martha Graham)

  9. Dovremmo considerare ogni giorno un giorno perso, se non abbiamo ballato almeno una volta. (Friedrich Nietzsche)

  10. Ci vuole un’atleta per danzare, ma ci vuole un’artista per diventare una danzatrice. (Shanna La Fleur)

  11. La danza è, tra le nostre funzioni, quella che si può più logicamente qualificare come divina. La danza è come la messa di tutti i popoli primitivi e può essere un omaggio istintivo… all’ordine dell’universo. (Elie Faure)

  12. Quando balli, non sudi; risplendi.

  13. Dio ti rispetta quando lavori ma ti ama quando danzi. (Massima Sufi)

  14. La danza è la creazione di una scultura che è visibile solo per un momento. (Erol Ozan)

  15. Da piccola pensavo ad una sola cosa: mettermi le scarpette e danzare. Sapevo che sarei stata circondata dai migliori ballerini, e non mi curavo di nulla all’infuori della danza. Ma crescendo ti rendi conto di cosa hai veramente bisogno. (Eleonora Abbagnato)

  16. Sono nata in riva al mare. La prima idea del movimento e della danza mi è venuta di sicuro dal ritmo delle onde. (Isadora Duncan)

  17. Danzare in tempo di guerra, è come sputare in faccia al diavolo. (Hafid Aggoune)

  18. Ci sono momenti in cui la semplice dignità di un movimento può sostituire degnamente una montagna di parole. (Doris Humphrey)

  19. Mi hanno chiesto a volte quand’è che ho scelto di diventare una danzatrice. Io non l’ho scelto. Sono stata scelta per essere una danzatrice, e questa è una cosa ineludibile. Quando qualche giovane allieva mi domanda se io penso che debba diventare una danzatrice, io le rispondo: ‘Se senti il bisogno di chiederlo, la risposta è no…’ (Martha Graham)

  20. Danzare, è lottare contro tutto ciò che ci trattiene, tutto ciò che ci affonda, tutto ciò che pesa e appesantisce, è scoprire con il proprio corpo l’essenza, l’anima della vita, è entrare in contatto fisico con la libertà. (Jean-Louis Barrault)

  21. Se mi chiedessero quando smetterò di danzare, risponderei: “quando finirò di vivere”. (Rudolf Nureyev)

  22. La danza è poesia perché il suo fine ultimo è esprimere sentimenti, anche se attraverso una rigida tecnica. Il nostro compito è quello di far passare la parola attraverso il gesto. (Carla Fracci)

  23. Quando non puoi danzare tu, fai danzare la tua anima. (Delbrel)

  24. Colui che danza cammina sull’acqua e dentro una fiamma. (Garcia Lorca)

  25. Certe cose si possono dire con le parole, altre con i movimenti. Ci sono anche dei momenti in cui si rimane senza parole, completamente perduti e disorientati, non si sa più che cosa fare. A questo punto comincia la danza. (Pina Bausch)

  26. Prima danza. Dopo pensa. E’ l’ordine naturale delle cose. (Samuel Beckett)

  27. Non cerco di ballare meglio di chiunque altro. Cerco solo di ballare meglio di me stesso. (Mikhail Baryshnikov)

  28. La danza è una carriera misteriosa, che rappresenta un mondo imprevedibile ed imprendibile. Le qualità necessarie sono tante. Non basta soltanto il talento, è necessario affiancare alla grande vocazione, la tenacia, la determinazione, la disciplina, la costanza. (Carla Fracci)

  29. La danza è una canzone del corpo di gioia e di dolore. (Martha Graham)

  30. Può darsi che non sarai mai felice. Perciò non ti resta che danzare, danzare così bene da lasciare tutti a bocca aperta. (Haruki Murakami)

  31. Ballare è come sognare con i tuoi piedi.

  32. Il mio vocabolario è quello del corpo, la mia grammatica è quella della danza, la mia cartina è il tappeto di scena. (Maurice Béjart)

  33. Voglio ballare, voglio ballare fino a stasera, quant’è che non ballo? Cristo, la vita passa e io non ballo. Non voglio perdere un’aria. (Beppe Fenoglio)

  34. Chi non danza non sa cosa succede. (Frammento gnostico)

  35. Ogni giorno si deve ballare, anche se solo nel pensiero. (Nachman Braslaw)

  36. La danza è un delicato equilibrio tra la perfezione e la bellezza.

  37. Lodo la danza perché libera l’uomo dalla pesantezza delle cose e lega l’individuo alla comunità. Lodo la danza che richiede tutto, che favorisce salute e chiarezza di spirito, che eleva l’anima. (Sant’Agostino)

  38. La danza è una delle forme più perfette di comunicazione con l’intelligenza infinita. (Paulo Coelho)

  39. La danza, in misura maggiore delle altre attività artistiche dell’uomo, concede questa sensazione estrema del possibile. (Paul Valery)

  40. Prima Danza. Dopo pensa. E’ l’ordine naturale delle cose. (Samuel Beckett)

  41. Guardare noi ballare è ascoltare i nostri cuori parlare. (Detto indiano)

  42. Lasciate leggere e lasciate danzare; questi due divertimenti non potranno mai fare del male al mondo. (Voltaire)

  43. La danza non è un esercizio. E’ uno stato dell’anima che esce attraverso il movimento. (Antonio Gades)

  44. La terra gira e non cade. La trottola gira e non cade. Quello che gira non cade. Così a volte credo che nella danza non ci sia la morte. Che dio è il danzante. (Lorenzo Olivan)

  45. Imparare a camminare ti rende libero. Imparare a danzare ti dà la libertà più grande di tutte: esprimere con tutto il tuo essere la persona che sei. (Melissa Hayden)

  46. La poesia sta alla prosa come la danza sta al camminare. (John Wain)

  47. Vi è una profonda logica nell’associare queste due divinità, la danza e il fuoco. Guardare i grandi ballerini provoca la stessa emozione che guardare un tizzone che brucia: l’incendio danza, la ballerina brucia. (Amélie Nothomb)

  48. Ci sono delle scorciatoie per la felicità, e la danza è una di queste. (Vicki Baum)

  49. Dovremmo danzare per l’estasi di essere vivi e fatti di carne e di essere parte del cosmo vivente incarnato. (DH Lawrence)

  50. Da piccola pensavo ad una sola cosa: mettermi le scarpette e danzare. Sapevo che sarei stata circondata dai migliori ballerini, e non mi curavo di nulla all’infuori della danza. Ma crescendo ti rendi conto di cosa hai veramente bisogno. (Eleonora Abbagnato)

Altre meravigliose citazioni sulla danza

Proseguiamo la nostra raccolta di frasi sulla danza con altre citazioni e aforismi:

  1. La danza comincia ove la parola si arresta. (Alexandre Tairoff)

  2. Sinceramente non ricordo quante volte l’ho danzato ma è come se ogni volta la mia anima si rinnovasse donandosi attraverso il corpo, in un messaggio in continua mutazione che sussurra, cresce in un grido e tace con la musica. Le mie mani, le mie braccia sono come delle ali di fuoco che esprimono la necessità fisica di comunicare. Io sono una sacerdotessa che compie un rito; per me Bolero è come una preghiera… (Luciana Savignano)

  3. La danza è una delle rare attività umane in cui l’uomo si trova totalmente impegnato: corpo, cuore e spirito. Per il bambino danzare è importante quanto parlare, contare o imparare la geografia. È essenziale per il bambino, nato danzante, non dissipare questo linguaggio sotto l’influsso di un’educazione repressiva e frustante. (Maurice Béjart)

  4. Impara a ballare altrimenti gli angeli in cielo non sapranno cosa fare con te. (Indira Gandhi)

  5. Lavora come se non avessi bisogno di soldi. Ama come se non avessi mai sofferto. Danza come se nessuno ti guardasse. (Satchel Paige)

  6. Non lasciate che i cattivi pensieri paralizzano la tua mente. Insegnate loro danza. (Proverbio Indiano)

  7. La danza non sta nel passo, ma tra passo e passo. Eseguire un movimento dopo l’altro è solo questo: movimenti. Come e perché si legano e cosa si vuole dire con i movimenti: questo è l’importante. (Antonio Gades)

  8. Ballare con i piedi è una cosa, ma ballare con il cuore è un’altra.

  9. C’era una stella che danzava e sotto quella sono nata. (William Shakespeare)

  10. Danzare è come parlare in silenzio. È dire molte cose, senza dire una parola. (Yuri Buenaventura)

  11. La danza è la madre di tutte le arti. La musica e la poesia esistono nel tempo; la pittura e l’architettura nello spazio. Ma la danza vive contemporaneamente nel tempo e nello spazio. Prima di affidare le sue emozioni alla pietra, al suono, l’uomo si serve del suo corpo per organizzare lo spazio e ritmare il tempo. (Curt Sachs)

  12. Siamo matti che si balli o non, così tanto vale ballare. (Proverbio giapponese)

  13. La danza è disciplina, lavoro, insegnamento, comunicazione. Con essa risparmiamo parole che magari altri non capirebbero e stabiliamo un linguaggio universale, familiare a tutti. Ci dà piacere, ci rende liberi e ci conforta dall’impossibilità che noi umani abbiamo di volare come gli uccelli, ci fa avvicinare al cielo, al sacro, all’infinito. È un’arte sublime, sempre diversa, simile al fare l’amore, che alla fine di ogni performance lascia il nostro cuore battere forte, sperando nella prossima volta. (Julio Bocca)

  14. La danza classica conosce il segreto respiro delle punte dei piedi. (Fabrizio Caramagna)

  15. La vita è il danzatore e voi siete la danza. (Eckart Tolle)

  16. Pensare è il peggior errore che un ballerino possa commettere. Non bisogna pensare, bisogna sentire. (Michael Jackson)

  17. Una danzatrice professionista deve avere non solo grazia ed eleganza ma anche il balzo di un campione olimpico di corsa con ostacoli, l’equilibrio di un funambolo, la forza e l’agilità di una pantera. (Camilla Jessel)

  18. Ciò che non può danzare sulla mia bocca va ad urlare nel profondo dell’anima. (Christian Bobin)

  19. A nessuno importa se non sei bravo nella danza. Solo alzati e danza! (Martha Graham)

  20. La gente ha bisogno di immagini, ha bisogno di emozioni, di lirismo. La danza permette di mischiare un piacere estetico, un piacere dinamico e un piacere emozionale. (Maurice Béjart)

  21. Perché la danza è così importante? Perché è così bella? perché è effimera, perché quando è finita è finita per sempre e non si ripone su uno scaffale. perché è l’unica attività umana, oltre all’amore in alcuni casi non sempre così comuni, in cui l’uomo è lì tutto: fisico, mentale, sentimentale. L’Amore e la Danza… (Vittoria Ottolenghi)

  22. L’unica storia è la storia della musica: un ballo al chiaro di luna. (George Balanchine)

  23. Il cantante ascolta la propria voce. Il pittore vede il proprio quadro. Il poeta legge i propri versi. Il musicista ascolta. Il danzatore non crea niente fuori di sé. Niente che possa sottoporre ai propri sensi per soddisfarli, o almeno per calmarsi. Il ballerino non crea altro che sé stesso. La buona danza, la saggia danza. Ma la danza è la maniera più efficace di creare l’uomo saggio. (Georges Pomiès)

  24. La danza ti fa guardare in faccia il paradiso, qualunque sia la direzione del tuo giro. (Terri Guillemets)

  25. Balliamo sotto il sole, indossando fiori selvatici nei nostri capelli… (Susan Polis Shutz)

  26. La danza è la più sublime, la più commovente, la più bella di tutte le arti, perché non è una mera traduzione o astrazione dalla vita, è la vita stessa. (Henry Havelock Ellis)

  27. Stamattina, davanti al vetro di sinistra, un ragno appeso a un filo invisibile faceva ginnastica. Guardando quel corpicino scuro salire e scendere nell’aria nitida, ho pensato che avevamo ricevuto entrambi il dono dell’esistenza. Ero di pessimo umore, mi ero svegliato male. Il ragno, invece, danzava. Della vita, che ci era stata donata nello stesso modo, in quel momento esso faceva un uso migliore del mio. Questo appunto è un po’ lungo, lo riassumo: stamattina ho preso lezioni di danza da un ragno e questo pomeriggio sto molto meglio. (Christian Bobin)

  28. Ci sono delle scorciatoie per la felicità, e la danza è una di queste. (Vicki Baum)

  29. Ai miei tempi invitare al ballo una donna era come scendere alla stazione in una città sconosciuta. (Gesualdo Bufalino)

  30. Qualcuno ha detto che il lavoro di una danzatrice è duro quanto quello di un poliziotto: sempre all’erta, sempre in tensione… i poliziotti, però, non devono essere anche belli nello stesso tempo! (George Balanchine)

  31. Non danziamo con i piedi: danziamo con le ovaie, con l’utero, e con tutto il corpo e l’anima. (Martha Graham)

  32. La performance tecnica è nulla in sé, la danza inizia quando si mette l’anima. (Leila Hassan)

  33. Che il morto mangi il morto! E noi vivi danziamo sull’orlo del cratere, un’ultima danza di morte. Ma che sia una danza! (Arthur Miller)

  34. La danza è un’arte notevole, nel senso che lo strumento coincide con l’interprete. (Caciuleanu)

  35. In origine era la Danza, e la Danza era il Ritmo e il Ritmo era la danza. In principio era il Ritmo, tutto è stato fatto da lui, senza di lui nulla è stato fatto. (Serge Lifar)

  36. Il ballerino è un oratore che parla un linguaggio silenzioso. (Igor Stravinsky)

  37. La vita non è la festa che speravamo, ma finché siamo qui balliamo.

  38. L’armonia nel corpo, il suo controllo. Ho iniziato a comprendere perché la danza sia la linfa vitale delle religioni, la serie rituale di movimenti il primo dio del mondo. (Tiina Lehikoinen)

  39. Ascoltate la musica con l’anima. Non sentite un essere interiore che vi si risveglia dentro? È per lui che la testa vi si drizza, che le braccia si sollevano, che camminate lentamente verso la luce. E questo risveglio è il primo passo della danza come la concepisco io. (Isadora Duncan)

  40. La voglia di ballare è un impulso naturale e a modo loro i ballerini onorano la natura: lasciando che l’energia cosmica scorra dentro i loro corpi si mettono in contatto con l’Universo. (Alkis Raftis)

Poesie sulla danza da condividere

Dove trovare frasi belle sulla danza se non nelle poesie che le sono state dedicate? Ecco qualche poesia sulla danza che vi conquisterà con le frasi sulla danza in essa contenute:

  1. La stessa corrente di vitache scorre nelle mie vene,notte e giorno scorre per il mondoe danza in ritmica misura.E’ la stessa vita che germogliagioiosa attraverso la polverenegli infiniti fili dell’erbae prorompe in onde tumultuosedi foglie e di fiori.(Rabindranath Tagore)

  2. Ogni ragazza felice, se la lasci sola abbastanza a lungo, prima o poi canta e balla. (Atticus)

  3. L’elegantissima vanessa Che s’allontana e s’avvicina. A questo fresco fiore di peonia, è come una stupenda ballerina che turbina magicamente su un tappeto di fuoco e di profumo sulla punta delle dita, e, tra cuscini morbidi di rosa, cade sfinita. Eccola, s’avanza. Tutta vestita di baci, sulla peonia rossa di garanza; agita i veli fantasiosi, e danza. (Ballerina – Corrado Govoni)

  4. L’espressione più dolce che possa esistere è quell’espressione leggera che parte dal cuore e dall’anima e fluisce nel movimento del corpo. Non pensate che la danza sia un insieme di passi… ma una risposta della bellezza dell’anima che viene dal cuore. La danza è un pensiero che in quel momento si concretizza e diventa un desiderio e poi un bisogno. (Espressione – Valentina Giordano)

  5. Filastrocca della danza dai, balliamo nella stanza, volteggiamo su e giù fino a non farcela più. Inventiam coreografie ma niente fotografie. Divertiamoci da matti, io e te, e pure i gatti. La musica trasporta, chissà dove ci porta! Liberi dai pensieri leggeri più di ieri danziamo a più non posso vediamo tutto mosso… È proprio una magia, abbiam tanta energia, ci sentiamo in gran forma. Vuoi seguir la nostra orma? (Filastrocca della danza – Margherita Bufi)

  6. Tu balli e nelle tue movenze sicure vive l’Oriente e vive la sua vita lontana, sta in te tutta l’infinita magia di Giava. Strane architetture evochi, le pagote i fiori i segni di una civiltà che ci sconvolge e ci esalta. La tua danza avvolge il cuore e i sensi: su essi tu regni! (Poesia dedicata a Mata Hari – Jean Marie Dumont)

  7. Vestiamoci di colori. Abbracciati, volteggiamo nella stanza. Io donna dai piedi leggeri di fiore, con una larga gonna a cerchio, tu, uomo e maestro, albero che danza nell’eleganza di un sorriso amico. Così, tutta la vita: senza chiedersi perchè, o se potrà durare l’armonia che ci vede emozionati a fondersi nel doppio mistero della musica. La danza può guarire, ancor prima dell’amore. Così io mi sento qui con te: un fiore che vibra nella pace, che davanti al silenzio non si ferma. Non aver paura. Niente può cambiare se prima non si esprime la scioltezza delle membra, se sul volto non appare l’abbandono, la fiducia. Rasserena l’animo, vestiamoci di colori. Danziamo ancora, parlandoci nel ballo, e il ballo ci dirà se questo è amore. (Danzare l’amore – Anonimo)

  8. Le vostre danze sono l’abisso spaventoso dei miei sogni ed io cado e la caduta eternizza la mia vita, lo spazio sotto i vostri piedi è di più in più vasto, meraviglie voi danzate sopra le sorgenti del cielo. (Paul Eluard)

  9. Torna a fiorir la rosa che pur dianzi languia… Dianzi? Vuol dire dapprima, poco fa. E quando mai può dirsi per stagioni che s’incastrano l’una nell’altra, amorfe? Ma si parla della rifioritura d’una convalescente, di una guancia meno pallente ove non sia muffito l’aggettivo, del più vivido accendersi dell’occhio, anzi del guardo. È questo il solo fiore che rimane con qualche merto d’un tuo Dulcamara. A te bastano i piedi sulla bilancia per misurare i pochi milligrammi che i già defunti turni stagionali non seppero sottrarti. Poi potrai rimettere le ali non più nubecola celeste ma terrestre e non è detto che il cielo se ne accorga. Basta che uno stupisca che il tuo fiore si rincarna a meraviglia. Non è di tutti i giorni in questi nivei défilés di morte. (Eugenio Montale – La Danzatrice Stanca)

  10. Hai mai guardato i bambini in un girotondo? O ascoltato il rumore della pioggia quando cade a terra? O seguito mai lo svolazzare irregolare di una farfalla? O osservato il sole allo svanire della notte? Faresti meglio a rallentare. Non danzare così veloce. Il tempo è breve. La musica non durerà. Percorri ogni giorno in volo? Quando dici “Come stai?” Ascolti la risposta? Quando la giornata è finita ti stendi sul tuo letto Con centinaia di questioni successive che ti passano per la testa? Faresti meglio a rallentare. Non danzare così veloce. Il tempo è breve. La musica non durerà. Mai detto a tuo figlio, lo faremo domani? Senza notare nella fretta, il suo dispiacere? Mai perso il contatto, con una buona amicizia che poi è finita Perché tu non avevi mai avuto tempo di chiamare e dire “Ciao”? Faresti meglio a rallentare. Non danzare così veloce. Il tempo è breve. La musica non durerà. Quando corri così veloce per giungere da qualche parte Ti perdi la metà del piacere di andarci. Quando ti preoccupi e corri tutto il giorno, È come un regalo mai aperto e gettato via. La vita non è una corsa. Prendila più piano. Ascolta la musica prima che la canzone sia finita. (David L. Weatherford – Danza Lenta)

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments