mercoledì, Luglio 6, 2022
Google search engine
HomeEconomiaPolizza kasko auto, quanto costa? Cosa copre?

Polizza kasko auto, quanto costa? Cosa copre?

Al momento dell’acquisto di un veicolo, l’acquirente è tenuto obbligatoriamente a sottoscrivere un accordo che preveda una copertura assicurativa di base (rca). La Responsabilità Civile Auto tutela, totalmente o parzialmente, tutti i danni provocati da terzi. Tuttavia, se l’auto incorre in danneggiamenti causati dal proprietario stesso o da altri fattori, la compagnia assicurativa non risarcirà i costi. A tale scopo, esistono delle polizze accessorie, da applicare a seconda delle necessità di un dato pilota. Fra le guarentigie aggiuntive, attuabili nello stesso momento o in un tempo successivo alla siglatura del patto basico con la propria assicurazione, troviamo la polizza kasko.

Cos’è la polizza kasko?

La garanzia kasko è fra le più note e diffuse e copre, generalmente, tutti i danni, inclusi quelli la cui responsabilità ricade sul conducente o altri derivanti da agenti esterni.

E’ conveniente attivare tale caparra, soprattutto se si è spesso costretti a guidare autoveicoli, per motivi di lavoro; se si detengono automobili o moto di lusso, i cui costi di riparazione raggiungono cifre esorbitanti, o auto d’epoca e se si è ancora inesperti alla guida, come nel caso dei neopatentati.

I massimali dell’assicurazione kasko sono dettati da formule fra cui l’autista può scegliere, quando sottoscrive l’accordo che prevede l’attuazione della polizza assicurativa kasko.

 Le opzioni comprendono un’assicurazione kasko auto a valore intero connotato dal massimale più elevato in assoluto; una kasko assicurazione a rischio relativo, ove la tariffa più alta dipende dal valore dell’auto da proteggere e assicurazioni kasko a rischio assoluto che presentano la quota più alta da compensare come fissa, a prescindere dal valore del mezzo.

Cosa copre la kasko?

Ma quest’assicurazione kasko cosa copre? Esaminiamo minuziosamente la polizza kasko cosa comprende. Come detto in precedenza, questa guarentigia risarcisce anche in caso di danni conseguenti ad errori di distrazione o brusche manovre del pilota stesso. Il rimborso è considerato anche per i danneggiamenti risultanti dall’azione di fonti esterne (agenti atmosferici) o di teppisti (atti vandalici).

La copertura può quindi estendersi anche a danni normalmente tutelati da altre polizze, ma non garantisce mai il rimborso dei danni per furto o incendio.

Tuttavia, la copertura kasko esclude il versamento dell’indennizzo in altre situazioni.

Il diritto al compenso può, infatti, decadere se la patente di guida del conducente è scaduta; se l’autista si trovava in stato di ebbrezza o sotto effetto di stupefacenti, al momento del danno; se i responsabili dei guasti alla vettura sono animali o oggetti trasportati e nell’ipotesi in cui i danni siano dolosi, ossia provocati volontariamente.

Quanto costa la kasko? E’ conveniente rispetto ad altre polizze?

Il costo polizza kasko muta, in base alle varianti selezionabili rientranti nella messa in funzione di tale garanzia. Iniziamo dalla mini kasko, questa mini kasko cosa copre?

La mini kasko, o garanzia collisione, offre il compenso solo in caso di collisione fra due veicoli. E’ quindi concretizzabile, dietro pagamento di una tariffa non molto elevata. A prezzi più alti, invece, la kasko è completa ed eroga il corrispettivo anche quando l’auto subisce danni, per aver colliso contro muri o altri ostacoli concreti.

Il costo assicurazione kasko, per di più, accoglie anche una franchigia al 10%, il cui versamento corrisponde sempre a una quota di 500€. 

Dunque, il prezzo della polizza kasko è sempre abbastanza oneroso, occorre allora valutare attentamente se è utile o meno la sua messa in funzione. Ottimo parametro è il valore dell’auto da assicurare.

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments