venerdì, Dicembre 9, 2022
HomeEconomiaAssicurazione seconda auto, come farla? Convenienza, vantaggi

Assicurazione seconda auto, come farla? Convenienza, vantaggi

Nel caso in cui vogliate assicurare una seconda auto, potrete trovare, leggendo quest’articolo, tutte le informazioni necessarie, atte ad avviare la procedura.

E’ ormai noto che il premio, per garantire una copertura assicurativa alla prima auto, domanda il versamento di una quota elevata. Se si desidera assicurare due auto, anche la spesa raddoppierà, comportando il pagamento di ingenti somme. Il carico è stato, fortunatamente, allievato dall’assicurazione seconda auto legge Bersani.

La legge Bersani è quella norma che consente, all’acquirente di un nuovo mezzo, di ereditare la classe di merito appartenente ad un suo consanguineo, che divida con questi anche il medesimo domicilio.

Un conducente con pochissima esperienza, quindi un neopatentato che si appresta a comprare un veicolo, può usufruire della cu più vantaggiosa, presente all’interno del suo nucleo familiare. Così facendo, si consegue un facile risparmio sugli importi necessari a mantenere valida la propria assicurazione.

Assicurare la seconda auto non è quindi più oneroso come una volta, ossia prima della legge del 2007. Lo stesso decreto è più conosciuto come legge Bersani assicurazione seconda auto.

Requisiti e garanzie accessorie in caso di doppia assicurazione auto (assicurazione per una seconda macchina)

L’assicurazione seconda auto, con annesse agevolazioni, è conseguibile soltanto se si soddisfano determinati criteri. Il primo prevede, come già anticipato in precedenza, che la classe di merito ricevuta appartenga già al proprietario stesso del mezzo. Altro caso, in cui è attuabile, è quello in cui la cu sia di un suo familiare, con lui convivente.

Tale requisito è rispettato, fornendo una dimostrazione, contenuta in una dichiarazione sostitutiva dello stato di famiglia.

Inoltre, il secondo veicolo che si desidera assicurare può anche essere di diversa tipologia rispetto a quella del primo mezzo assicurato: ad esempio, si può scegliere di garantire una copertura a una moto, invece che ad un’automobile.

Nell’ipotesi di assicurazione seconda auto o qualsiasi altro genere di veicolo, occorre sottolineare che il mezzo coperto dev’essere stato appena acquistato (nuovo o usato). Per di più, dovrà risultare che ci stiamo occupando della sua tutela, per la prima volta, dopo l’acquisto.

Infine, l’auto seconda da proteggere è sempre un veicolo regolare. E’ proibito applicare una seconda macchina assicurazione ad un’auto aziendale.

Nel caso in cui vi stiate chiedendo se è plausibile ottenere le stesse guarentigie aggiuntive, anche dopo aver siglato un patto di assicurazione di un secondo veicolo (assicurare seconda auto), dobbiamo, purtroppo, darvi una risposta negativa.

Le formule sono disponibili solo per l’assicurazione rca, rendendo così impossibile sfruttare una copertura più ampia, nell’eventualità in cui si richieda un’assicurazione 2 auto.

Uno dei vantaggi più consistenti è, sicuramente, lo sconto offerto da una moltitudine di società assicurative che garantiscono l’attivazione di garanzie addizionabili, destinate ai clienti che assicurano più di un veicolo, se il titolare è lo stesso.

Oltre alle diverse convenienze, ci sono, quindi, molti altri svantaggi. In aggiunta ai contro, ricordiamo ai nostri lettori che non è plausibile assicurare due auto con la stessa polizza. 

Ogni accordo è, difatti, strettamente vincolato al veicolo assicurato ed è imprescindibile da questo, anche quando il guidatore è la medesima persona.

 

 

 

 

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments