lunedì, Maggio 27, 2024
HomeLifestyleFrasi sull'inverno: le 100 più belle (aforismi, citazioni, dediche)

Frasi sull’inverno: le 100 più belle (aforismi, citazioni, dediche)

Se c’è una stagione che non finisce mai di stupire nonostante l’apparente staticità, quella è proprio l’inverno. Anche se molti non gradiscono il freddo pungente, le frasi sull’inverno che abbiamo scelto per voi probabilmente vi faranno cambiare idea e vi faranno scoprire il lato più affascinante di questa stagione.

Frasi sull’inverno

Iniziamo la nostra raccolta di frasi sull inverno con alcune delle più belle citazioni di autori famosi, per esprimere i nostri sentimenti verso questa stagione con le parole migliori:

  1. L’inverno è sulla mia testa, ma la primavera eterna è nel mio cuore. (Victor Hugo)
  2. Le estati volano sempre… gli inverni camminano! (Charlie Brown, di Charles M. Schulz)
  3. Lo senti quel pungente profumo di freddo nell’aria, il grigio negli occhi e quei lunghi tramonti? E’ l’inverno che arriva. (Stephen Littleword)
  4. Si può paragonare la nostra vita a una giornata d’inverno. Veniamo al mondo tra le dodici e l’una di notte e prima delle otto non fa giorno. Non sono ancora le quattro del pomeriggio e fa di nuovo scuro. Alle dodici moriamo. (Georg Christoph Lichtenberg)
  5. La vita del cristallo, l’architettura del fiocco di neve, il fuoco del gelo, l’anima del raggio di sole. La frizzante aria invernale è piena di queste cose. (John Burroughs)
  6. Ogni rosa è preda dell’inverno. (Rumi)
  7. Mi piace lo spirito del ritrovarsi, la convivialità senza fronzoli, la presenza dei fiocchi di neve, quella delle mura spesse, tenendo in mano un bicchiere di vino per un paio d’ore di assoluta serenità. (Virginia Woolf)
  8. In inverno ci si aggomitola intorno a un buon libro e si sogna tenendo lontano il freddo. (Ben Aaronovitch)
  9. Si dice che in un paese lontano il freddo è così intenso che le parole si congelano non appena vengono pronunciate, e dopo qualche tempo si sgelano e diventano udibili, come se le parole pronunciate in inverno rimanessero inascoltate fino all’estate.
  10. Nel bel mezzo dell’inverno, ho infine imparato che vi era in me un’invincibile estate. (Albert Camus)
  11. Per la verità odio l’inverno perché l’inverno odia la carne. Ovunque la scopra, la punisce, la sferza come un predicatore puritano. (Michel Tournier)
  12. D’inverno, né calore, né luce, né pien meriggio; la sera e il mattino si confondono, tutto è nebbia e crepuscolo, la finestra è appannata e non ci si vede bene. Il cielo è uno spiraglio, come l’intera giornata è una cantina: il sole ha l’aria d’un povero. Stagione spaventosa! L’inverno muta in pietra l’acqua del cielo ed il cuore dell’uomo. (Victor Hugo)
  13. L’inverno è fatto di nasi freddi e baci indimenticabili. (Luigi Mancini)
  14. La neve sulla pelle, il vento gelido sulle guance, una tazza calda tra le mani, gli oggetti di casa che ti avvolgono. L’inverno è il tatto delle stagioni. (Fabrizio Caramagna)
  15. Giorno d’inverno, senza macchia, trasparente come vetro. Addentare la polpa candida e sana d’un frutto. Amarti, mia rosa, somiglia all’aspirare l’aria in un bosco di pini.
    (Nazim Hikmet)
  16. Chi si meraviglia di fronte alla bellezza del mondo in estate troverà uguale motivo di stupore e di ammirazione in inverno …. In inverno le stelle sembrano aver riacceso i loro fuochi, la luna ha una figura più piena, e il cielo indossa uno sguardo di una semplicità più elevato. (John Burroughs)
  17. Il colore della primavera è nei fiori; il colore dell’inverno è nella fantasia. (Terri Guillemets)
  18. E come i semi sognano sotto la neve, il vostro cuore sogna la primavera. (Khalil Gibran)
  19. Quando ci sentiamo affranti e deboli, tutto ciò che dobbiamo fare è aspettare. La primavera torna, le nevi dell’inverno si sciolgono e la loro acqua ci infonde nuova energia. (Paulo Coelho)
  20. La natura di ognuno di noi è fiorire. Non importa se fuori è inverno. (Iris Controluce)
  21. Mi sono affezionata all’inverno perché sento che è vero, non come l’estate che vola via e sembra così divertente e allegra ma non lo è, perché il sole è sempre di corsa e lascia tutti con l’amaro in bocca. L’inverno non pretende di confortare, ma in fin dei conti sento che è consolante, perché una si raggomitola su se stessa e si protegge e osserva e riflette, e credo che soltanto in questa stagione si possa pensare per davvero. (Marcela Serrano)
  22. L’inverno è il tempo del conforto, del buon cibo, del tocco di una mano amica e di una chiacchierata accanto al fuoco: è il tempo della casa. (Edith Sitwell)
  23. Preferisco l’inverno e l’autunno, quando si sente la struttura ossea del paesaggio – la sua solitudine, il sentimento pieno dell’inverno. Qualcosa aspetta sotto di esso, tutto quello che la storia non mostra. (Andrew Wyeth)
  24. C’è una riservatezza che non ti dà nessun altra stagione …. In primavera, estate e autunno le persone vivono una sorta di stagione aperta gli uni accanto agli altri; solo in inverno si possono avere momenti più lunghi e tranquilli in cui gustare l’appartenenza a se stessi. (Ruth Stout)
  25. Ogni miglio diventa due in inverno. (George Herbert)
  26. Una parola gentile può riscaldare tre mesi invernali. (Proverbio giapponese)
  27. L’inverno è il periodo dell’anno che favorisce maggiormente l’immaginazione: ci si siede davanti al camino, si riflette sul passato, su quello che è stato l’anno appena trascorso, ci si prepara a quello che verrà. È una stagione psicologica, oltre che temporale. (Sting)
  28. Nel mondo senza vita di inverno ogni albero sembra una figura desolata.
    Eppure ognuno detiene il segreto dell’estate in fondo al suo cuore.
  29. Fin da piccolo pensavo che la brina fosse polvere magica che il vento regalava all’inverno o per renderlo più bello, dolce e meraviglioso. Quando quella polvere magica compre ogni cosa, so che la natura non lascia nulla al caso. (Stephen Littleword)
  30. Exercitum in hiberna deduxit, condusse le truppe nei quartieri d’inverno… Così Cesare termina ciascuno dei commenti gallici. È probabile che aspettasse questi giorni d’ozio e quella luce di neve per dettare le sue gesta a uno scriba. Altrettanto dovrebbe ciascuno di noi, serbando all’azione le rimanenti stagioni. (Gesualdo Bufalino)
  31. L’inverno, stagione dell’arte serena, il lucido inverno. (Stéphane Mallarmé)
  32. Guarda la neve che imbianca tutto il Soratte e gli alberi che gemono al suo peso, i fiumi rappresi nella morsa del gelo. Sciogli questo freddo, Taliarco, e aggiungi legna al focolare; poi versa vino vecchio da un’anfora sabina. Lascia il resto agli dei. (Orazio)
  33. Vorrei che tu venissi da me in una sera d’inverno e, stretti assieme dietro i vetri, guardando la solitudine delle strade buie e gelate, ricordassimo gli inverni delle favole, dove si visse insieme senza saperlo.
    (Dino Buzzati)
  34. La gente non si accorge se è estate o inverno quando è felice. (Anton Cechov)
  35. La semplicità dell’inverno ha una profonda morale. Il ritorno della natura, dopo una stagione di splendore e prodigalità, alle abitudini semplici ed austere. (John Burroughs)
  36. Inverno. Come un seme il mio animo ha bisogno del lavoro nascosto di questa stagione. (Giuseppe Ungaretti)
  37. Mai si danno voci così belle come quelle di una sera d’inverno, quando il tramonto quasi nasconde il corpo, e le parole sembrano provenire da una assenza con una nota di intimità raramente ascoltata durante giorno. (Virginia Woolf)
  38. Vedrò passare primavere, estati, autunni; e quando arriverà, con le sue nevi monotone, l’inverno, serrerò porte e finestre, fabbricherò nella notte i miei palazzi stregati. (Charles Baudelaire)
  39. Laggiù è eterno inverno, scrisse una volta William Blake a proposito di un luogo senza amore. (Adam Gopnik)
  40. Quando si avvicinava l’inverno – Filippo andava a stare in montagna e aspettava la neve. La neve è strana come dovrebbero essere sempre strane tutte le ragazze dei primi appuntamenti d’amore, e alle volte cadeva puntuale al suo arrivo, altre volte si faceva aspettare per giorni e giorni. (Goffredo Parise)
  41. Quel paesaggio aveva fatto venir loro voglia di camminare. Era una di quelle commoventi giornate senza neve che, in pieno inverno, sembrano un abito estivo sbiadito e fuori moda. (Robert Musil)
  42. Tutti i suoni sono più nitidi in inverno; l’aria trasmette meglio. Di notte sento più distintamente il rombo costante della Montagna del Nord. L’estate è come una specie di fuse compiacenti, come la brezze che l’avvolgono. (Josh Burrougs)
  43. Perché perché perché perché perché… Ho l’impressione che sulla terra sprechiate troppo tempo a chiedervi troppi perché. D’inverno non vedete l’ora che arrivi l’estate. D’estate avete paura che torni l’inverno. Per questo non vi stancate mai di rincorrere il posto dove non siete: dove è sempre estate. (Alessandro Baricco)
  44. Per accorciare l’inverno, prendi in prestito dei soldi che devi restituire in primavera. (WJ Vogel)
  45. Se non avessimo l’inverno, la primavera non sarebbe così piacevole: se qualche volta non provassimo le avversità, la prosperità non sarebbe così gradita. (Anne Bradstreet)
  46. L’inverno: crudele come la morte, e affamato come la tomba. (James Thompson)
  47. Se l’inverno dicesse: “Ho nel cuore la primavera” chi gli crederebbe? (Khalil Gibran)

Poesie sull’inverno

L’inverno è una stagione che, con i suoi silenzi, spinge verso la poesia. Ecco alcune poesie sull inverno per farvi ispirare:

  1. C’è un certo Taglio di luce,
    Nei Pomeriggi d’Inverno —
    Che opprime come musica
    D’austere cattedrali.
    (Emily Dickinson)
  2. I giorni della malinconia sono arrivati,
    i più tristi dell’anno, dei venti stridenti,
    e dei boschi spogli e dei campi marroni e inariditi.
    (William Cullen Bryant)
  3. Come desidero allora l’inverno! –
    Scrupolosamente austero nel suo ordine
    Di bianco e nero
    Ghiaccio e roccia, ogni senso nei suoi limiti,
    E la gelida disciplina del cuore
    Esatta come fiocco di neve.
    (Sylvia Plath)
  4. Le giornate sono brevi
    Il sole una scintilla
    stesa sottile tra
    buio e buio.
    (John Updike)
  5. Languore d’inverno:
    nel mondo di un solo colore
    il suono del vento.
    (Matsuo Basho)
  6. Ai vetri della scuola stamattina
    l’inverno strofina
    la sua schiena nuvolosa
    come un vecchio gatto grigio:
    con la nebbia fa i giochi di prestigio,
    le case fa sparire
    e ricomparire;
    con le zampe di neve imbianca il suolo
    e per coda ha un ghiacciolo…
    (Gianni Rodari)
  7. Ma quando nel bosco si fece
    buio e soffiò da oriente un vento
    freddo e penetrante, tutto tacque.
    Sulle pozzanghere si allungarono
    degli aghetti di ghiaccio.
    Il bosco divenne squallido, solitario.
    Si sentì l’odore dell’inverno.
    (Anton Cechov)
  8. Sotto la neve il bulbo attende
    il segno magico dell’anno.
    Verrà il giorno! Rifioriranno
    le più ineffabili leggende.
    (Oreste Ferrari)
  9. Se appena parlo,
    le labbra sentono fredddo
    tirando vento d’autunno
    (Matsuo Basho)Tutti i pioppi avevano
    colore e tremito di campana:
    faceva freddo ed era tondo
    Il cielo della tristezza.
    (Pablo Neruda)
  10. Era l’inverno. Era la sera. Il freddo gelava.
    Un ghiaccio nero ricopriva le strade.
    L’aria densa di brina grigiastra pizzicava, pungeva.
    Dalla nebbia emergevano i volti intirizziti dei passanti.
    (Boris Pasternak)
  11. Bollettino meteorologico
    Italia sottozero.
    Lo stivale è ghiacciato.
    Sta la neve sul Vesuvio
    come panna sul cioccolato.
    A Roma i busti di marmo
    del Incio battono i denti
    I gatti del Colosseo
    a Roma, battono i denti.
    Si pattina sul Po
    e sui maggiori affluenti.
    E’ gelata la coda
    di un asino a Potenza.
    Le gondole di Venezia
    sono a letto con l’influenza.
    Un pietoso alpinista
    è partito da Torino
    per mettere un berretto
    sulla testa del Cervino.
    Ma dov’è, dov’è il mago
    con la fiaccola fatata
    che porti in tutte le case
    una calda fiammata?
    (Gianni Rodari)

Frasi sul freddo

L’inverno è caratterizzato senza ombra di dubbio dall’arrivo del freddo, e anche se non tutti lo amano, queste frasi sul freddo scaldano davvero il cuore:

  1. Donna che non sente dolore quando il freddo le arriva al cuore. (Mia Martini)
  2. Sta crescendo il freddo. L’inverno sta posando i suoi piedi nel prato. Di quale freddezza brucia il nostro sole! Si potrebbe dire che i suoi raggi di luce sono schegge di neve. (Payne Roman)
  3. Non fa mai così freddo come quando non c’è nessuno a scaldarti. (Francesco Roversi)
  4. Guarda la neve che imbianca tutto il Soratte e gli alberi che gemono al suo peso, i fiumi rappresi nella morsa del gelo. Sciogli questo freddo, Taliarco, e aggiungi legna al focolare; poi versa vino vecchio da un’anfora sabina. Lascia il resto agli dei. (Orazio)
  5. Stasera fa talmente freddo che ho aperto il frezeer e mi ha detto: “Chiudi che fuori si gela!”
  6. Fammi un quadro del sole… Dammi l’illusione che ruggine e gelo non debbano arrivare mai! (Emily Dickinson)
  7. Maglione: indumento indossato dal bambino quando sua madre sente freddo. (Ambrose Bierce)
  8. Meglio rimanere fuori al freddo che al tepore della rinuncia. (Beno Fignon)
  9. Fa così freddo che sto cercando la prolunga per uscire con la termocoperta..
  10. San Lorenzo (10 agosto) la gran calura, Sant’Antonio (17 gennaio)la gran freddura, l’una e l’altra poco dura. (Proverbio)
  11. Era talmente freddo che, al mattino, quando parlavamo tra noi operai, le parole, non appena uscivano dalla bocca, si congelavano nell’aria tanto da non udire il minimo rumore. (Mauro Corona)
  12. Come questa nostra fame non è la sensazione di chi ha saltato un pasto, così il nostro modo di avere freddo esigerebbe un nome particolare. Noi diciamo “fame”, diciamo “stanchezza”, “paura” e “dolore”, diciamo “freddo”, e sono altre cose. Sono parole libere, create e usate da uomini liberi che vivevano, godendo e soffrendo, nelle loro case. Se i Lager fossero durati più a lungo, un nuovo aspro linguaggio sarebbe nato. (Primo Levi)
  13. La nostra vita dovrebbe essere semplice e spontanea come le stagioni, con il freddo dell’inverno, il tepore della primavera, il caldo dell’estate e la dolcezza dell’autunno. (Romano Battaglia)
  14. Si parla sempre del fuoco dell’inferno, ma nessuno l’ha visto. L’inferno è il freddo. (Georges Bernanos)
  15. La voce della carne è: non aver fame, non aver sete, non aver freddo. Chi ha queste cose può gareggiare in felicità anche con Zeus. (Epicuro)
  16. Abitavamo in una casa talmente fredda che mio padre per scaldarsi le mani aspettava che mi venisse la febbre a 41. (Franco Neri)
  17. Faceva così freddo che ho visto un politico con le mani nelle sue tasche. (Henny Youngman)
  18. Fuori c’è un freddo pazzesco; tutte le strade sono ghiacciate. Venendo qua ho fatto tre testacoda. Ed ero a piedi. (Paolo Burini)
  19. È nel momento più freddo dell’anno che il pino e il cipresso, ultimi a perdere le foglie, rivelano la loro tenacia. (Confucio)
  20. Inverno: stagione in cui fa troppo freddo per fare quello per cui durante l’estate faceva troppo caldo.
  21. Oggi sono stato in un bar ho chiesto qualcosa di caldo e mi hanno dato un cappotto. (Groucho Marx)
  22. Voglio andare a sud, dove il freddo non si acquatta simile a un leopardo di neve in attesa di avventarsi su di noi. (DH Lawrence)

Frasi sulla nebbia

Sia durante l’autunno sia durante l’inverno in alcuni luoghi si alza una fitta nebbia. Se da una parte può incutere timore, dall’altra è certamente affascinante, come dimostrano queste frasi sulla nebbia:

  1. La nebbia arriva
    su zampine di gatto.
    S’accuccia e guarda
    la città e il porto
    sulle silenziose anche
    e poi se ne va via.
    (Carl Sandburg)
  2. Ho visto il vecchio autunno nel mattino nebbioso, restare invisibile come il silenzio, ascoltando il silenzio. (Thomas Hood)
  3. La nebbia sta velando il fiume, lascia un grigio confacente alle ipotesi.
    (Chaim Guri)
  4. È l’incertezza che affascina. La nebbia rende le cose meravigliose. (Oscar Wilde)
  5. La nebbia appare come conforto del solitario. Essa colma l’abisso che lo circonda. (Walter Benjamin)
  6. La nebbia a gl’irti colli
    Piovigginando sale,
    E sotto il maestrale
    Urla e biancheggia il mar.
    (Giosuè Carducci)
  7. I pittori di paesaggi vivono sino a tarda età perché la nebbia e le nubi offrono loro nutrimento. (Georges Salles)
  8. Il punto di vista della strada era così poco chiaro che non si poteva anche vedere oltre il viadotto successivo. Un profilo per un momento apparve nella nebbia e scomparve di nuovo, come se il mondo si fosse creato in quel momento e subito si fosse cancellato. (Janet Fitch)
  9. Nella nebbia luminosa del mattino la casa dolcemente indietreggia e s’appanna… (Corrado Govoni)
  10. C’è, tra me e il mondo, una nebbia che impedisce che io veda le cose come veramente sono – come sono per gli altri. (Fernando Pessoa)
  11. Nei giorni di nebbia puoi smettere per un attimo di guardare, puoi respirare, ed ascoltare… chiudi gli occhi e concentrati sulle tue sensazioni, perchè anche un giorno di nebbia non è per caso. (Stephen Littleword)

Frasi sul Natale

Per concludere, non si può parlare di inverno senza prendere in considerazione il fatto che al suo culmine arriva il Natale! Dopo le frasi sull’inverno, ecco alcune bellissime frasi sul Natale:

  1. Non importa cosa trovi sotto l’albero, ma chi trovi intorno. (Stephen Littleword)

     

  2. Il Natale è gioia, gioia religiosa, gioia di Dio, interiore, di luce, di pace. (Papa Francesco)
  3. La mia idea sul Natale, antica o moderna che sia, è molto semplice: amare gli altri. Pensateci un attimo, perché dobbiamo aspettare il Natale per iniziare? (Bob Hope)
  4. L’infanzia è credere che con un albero di Natale e tre fiocchi di neve tutta la terra viene cambiata. (André Laurendeau)
  5. A Natale non si fanno cattivi pensieri ma chi è solo lo vorrebbe saltare questo giorno.
    A tutti loro auguro di vivere un Natale in compagnia. (Alda Merini)

     

  6. Ricorda se non riesci a trovare il Natale nel tuo cuore, non potrai trovarlo sicuramente sotto un albero. (Charlotte Carpenter)

     

  7. È la vigilia di Natale. Se è passato il tempo in cui accadevano miracoli, ci è rimasto almeno un giorno magico in cui tutto può succedere. (Jostein Gaarder)

     

  8. Quand’ero bambino, erano la luce dell’albero di Natale, la musica della messa di mezzanotte, la dolcezza dei sorrisi a far risplendere il regalo di Natale che ricevevo. (Antoine de Saint-Exupèry, Il piccolo principe)

     

  9. Guai se non ci fosse il Natale. Ci deve essere almeno un giorno dell’anno a ricordarci che siamo qui per gli altri e non solo per noi stessi. (Fabrizio Caramagna)
  10. Il Natale è l’amore in azione. Ogni volta che amiamo, ogni volta che doniamo, è Natale. (Dale Evans Rogers)
RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments