lunedì, Giugno 17, 2024
HomeLifestyleFrasi napoletane: le 100 più belle (aforismi, dediche, citazioni)

Frasi napoletane: le 100 più belle (aforismi, dediche, citazioni)

Il detto dice “vedi Napoli e poi muori”, perché è una città così bella, affascinate e unica al mondo da non avere eguali. Con le frasi napoletane che abbiamo scelto per voi cercheremo di esplorare anche la cultura di questa città. Quando parliamo di frasi napoletane belle, ovviamente parliamo di frasi in napoletano piuttosto che di frasi su napoli, ma siamo sicuri che amerete lo stesso questi aforismi napoletani!

Frasi napoletane

Iniziamo la nostra raccolta di frasi napoletane e frasi in napoletano con alcune delle più famose espressioni locali, che descrivono un po’ il modo di vivere e di pensare di questa meravigliosa città. Nelle prossime righe troverete tante frasi napoletane sulla vita, ma anche frasi napoletane belle da tenere sempre a mente, dal momento che per la saggezza che racchiudono sono diventati col tempo veri e propri detti napoletani:

  1. L’ignorante parla a vanvera. L’intelligente parla poco. ‘O fesso parla sempre. (Totò)
  2. Ma quelli che dicono “Se hai bisogno ci sono”, vuij l’at vist poi?
  3. A chi parla areto, ‘o culo ‘o risponne.
  4. Non dobbiamo voltare pagina, ammà cagnà propr o libr.
  5. A mare calmo ogni strunz è marinaio!!!
  6. A ppava’ e a mmuri’, quanno cchiù tarde è pussìbbele.
  7. Chi nun sape chiagnere nun sape manche rirere.
  8. ‘A vita è tosta e nisciuno ti aiuta, o meglio ce sta chi t’aiuta ma una vota sola, pe’ puté di’: “t’aggio aiutato”. (Eduardo De Filippo)
  9. Vide Napole, e po muore.
  10. Marta: Quando c’è l’amore c’è tutto.
    Gaetano: No, chell’ è ‘a salute!
    (Massimo Troisi)
  11. A gent parla assai.. senza sape’ nu cazz.
  12. Adda passà ‘a nuttata.
  13. E figlie so’ ppiezz”e còre.
  14. Ògne scarrafóne è bbèllo ‘a màmma sóia.
  15. Ccà nisciuno è fesso.
  16. E denare fann’ venì a’ vista e cecate!
  17. Quann duij vonn, cient nun ponn…
  18. Bisogna dispiacersi fino a un certo punto. Poi… Ma che me ne fooot….
  19. A volte parlo tra me e me… E’ già simm assaij.
  20. E strunze saglieno sempe a galla.
  21. Ommo ‘nzurato, ommo ‘nguajato.
  22. Chiu ‘a cap è vacant chiu ‘a lengua è long.
  23. O Ricco po’ addiventa’ povero, o povero po’ addiventa’ ricco, ma o’ scemo è sempe scemo. (Totò)
  24. Menomale che nella vita ci vuole culo perché si ce vulevn e zizz stev nguaiat.
  25. A ‘o core nun se cumanna.
  26. O peggio difetto ‘e chi se crere furbo è ppenzà ca tutte ll’ate so’ scieme.
  27. Il vaffanculo è bello, ma il chitemmuort è tutta nata cos.
  28. Tutto ‘o lassato è perduto.
  29. La mia mente dice: “Vai in palestra!”, ma il mio corpo dice: “Ma chi! Mo me schiattà n’gopp o’ divano è chi se vist se vist”.
  30. Si sì felice, tienatell pe te. Ca aro nun arriv l’invidia, arriv a sfurtun..
  31. Vuless putess e facess er’n tre fess.
  32. Chi ha avuto, ha avuto, e chi ha rat, ha rat.
  33. ‘O cummanna’ è meglio d’ ‘o fottere.
  34. Quanno ‘o diavulo tuoio jeva a’ scola, ‘o mio era maestro.
  35. Si ‘o prestito fosse buono se mprestarria ‘a mugliera.
  36. A ’stu munno, si ’nce lieve curnute e giudicate, nun ce resta cchiù nisciuno.
  37. Senza ‘e fesse ‘e diritte nun camparriano.
  38. A lira fa ‘o ricco, a crianza fa o’ signore.
  39. Chi chiagne fotte a chi ride.
  40. ‘O pesce gruosso se magna ‘o piccerillo.
  41. Fatte curaggio ca ‘a vita è nu passaggio.
  42. Si ‘a guerra se perde l’ha perduta ‘o popolo; e si se vence, l’hanno vinciuta ‘e prufessure. (Eduardo De Filippo)
  43. ‘A femmena pe’ l’ommo addiventa pazza, l’ommo p’ ‘a femmena addiventa fesso.
  44. ‘A vita è ‘n’affacciata ‘e fenesta.
  45. Da cà a dimane nasceno ciente pape.
  46. ‘A lira fa ‘o ricco, a crianza fa o’ signore.
  47. Chi nasce ciuccio, ciuccio se ne more.
  48. ‘A mmerda sott’acqua nun se vede.
  49. Mo ce ripigliamm’ tutt’ chell che è ‘o nuost’. (Dalla serie Tv Gomorra)
  50. L’invidia te magna vivo e te lassa morto.
  51. Quanno Pullecenella va ‘n carrozza, tutti ‘o vedeno.
  52. ‘O munno è munno: chi saglie e chi va a funno!
  53. In questa vita siamo solo di passaggio, nun ve fermat’ a romper’ o’ cazz’.
  54. A guerra nun ‘a vince chi è chiù forte, ‘a vince chi è chiù brav’ a aspetta’. E chest’ nisciuno lo sap’ fa meglio di noi femmine! (Dalla serie Tv Gomorra)
  55. Napule è mille culure, Napule è mille paure, Napule è a voce d’ ‘e criature. (Pino Daniele)
  56. Chi bella vo’ paré’, pene e guaie adda’ paté’.
  57. Nun te fà ‘ncantà a stu monno, so tutt brav’a recità.
  58. Nce stanno uommene, uommenicchie, uommenone e quaquaraquà.
  59. 3 modi gentili a napoli per dire non ho voglia:
    – Si, po’ vrimm
    – Si, po’ te faccij sapé
    – Si, po’ c’iorganizzam
  60. ‘E voglia ‘e mettere rum, chi nasce strunz’ nun po’ addiventà babbà.
  61. A vita è nu surris, chi nu rir mor accis.
  62. Certe persone sembrano sceme, poi le guardi meglio e invece so’ proprij strunz.
  63. A lavà a cap ‘o ciucc s’ perd o tiemp, l’ acqua e o sapon.
  64. Statte tranquill l’invidia prima o poi si paga.
  65. Non vi date troppe arie o ventilator già o’ teng appicciat
  66. Nun sputà n’ciel ca n’facc te torna.
  67. È meglio a tene’ ‘a mala spina ca nu malo vicino.
  68. So’ cadute l’anielle, ma so’ restate ‘e ddéte!
  69. Pazzo chi joca e pazzo chi nun ghioca.
  70. T’e’ luvato ‘a vocca a ‘o cane e t’ ‘e miso mmocca ‘o lupo.
  71. Nisciuno è nato ‘mparato.
  72. A speranza è ‘u ppane d’ ‘i puverielle.
  73. L’avaro nun magna pe’ ’nu cacà.
  74. Quann’ jesce ‘a strazziona, ogne fesso è professore.
  75. ‘A vita è comme ‘a scala do vallenaro: è corta e chiena ‘e merda.
  76. Chi troppo lo sparagna, vien la gatta e se lo magna.
  77. Chi vince primma, perde doppo.
  78. ‘A légge è fatta p”e fesse.
  79. Ogne bella scarpa cu’ ‘o tiempo addiventa scarpone.
  80. A’ vita è n’apertura e cosce e ‘na chiusura e cascia.

Frasi napoletane amore

Dopo aver riso con le precedenti frasi napoletane divertenti, passiamo a un argomento più delicato e romantico: le frasi napoletane d’amore! Dediche romantiche ma originali, per dire “ti amo” con proverbi napoletani o con frasi d’amore in napoletano!

  1. O core mio squacquarea per te
  2. Je so pazz’ e te.
  3. Tutt quant tenimm nu cor, ma poc e nuij o sapimm usà.
  4. Tu si ‘na cosa grande pe’ me.
  5. Sott’ ‘e coperte nun se canosceno miserie.
  6. Tu ‘pe mme si tutte e cose.
  7. Scuordt e chi se scurdat e te.
  8. L’attenzion è a carezza cchiu’ bell.
  9. N’ammore si ovvero ti pigghia ò core e ti trasi innt’ e vene.
  10. Primm’ e cunfett’ e poi e difett’.
  11. T’amo ra murì.
  12. So asciuto pazz p’ te.
  13. Si trasuta int’ò core mio.
  14. Ma po’ ce stai tu, che quando ridi e m’abbracci num m’o scordo cchiù. (Pino Daniele)
  15. Quatto li cose a ‘o munno ca fanno cunzula’: ‘a femmena, l’argiamma, lo suonno e lo magna’.
  16. Chi tene belli denare sempe conta; chi tene bella mugliera sempe canta.
  17.  Tu sì l’azzurro do mare sì duci e sì amar
  18. Càrte e ddònne fànno chéllo che vvònno.
  19. Senza ‘e te nun so niente.
  20. Sì ‘o core mio.
RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments