giovedì, Luglio 7, 2022
Google search engine
HomeEconomiaAzioni zoom, quanto convengono nel 2022? Previsioni, vantaggi

Azioni zoom, quanto convengono nel 2022? Previsioni, vantaggi

Nell’ultimo periodo, complice inevitabilmente la pandemia da Covid-19 e i lunghi lockdown sono cresciute le comunicazioni a distanza. Non solo videochiamate, ma anche meeting in videoconferenza, esami online e ovviamente la didattica a distanza per tutti gli studenti. Tutto questo ha reso Zoom uno degli strumenti più utilizzati del momento e di conseguenza l’azienda ZM è divenuta uno dei titoli più considerati a Wall Street. Di conseguenza molti si chiedono se comprare azioni zoom si ancora un buon investimento. Proviamo a capirci di più!

Zoom trading company: la società

Quando si parla di Zoom si rischia sempre di fare un po’ di confusione tra video zoom, video azione, video borsa, video zm, borsa video, ingrandimento video, e grafica zoom. Quel che c’è da sapere è la Zoom Video Communications, Inc., è nata dall’idea di Eric Yuan, il fondatore, che il 21 aprile 2011 ha fatto partire il progetto e due anni dopo è riuscito ad avviare il software. La sede ufficiale della società è situata a San Jose in California.

Questo strumento che consente videochiamate è molto semplice, parte del merito è dato anche dall’alta qualità del software che ha permesse di superare la concorrenza in men che non si dica. Il sistema di fondo utilizzato si fonda sul peer to peer che riduce i costi delle infrastrutture e favorisce un miglior funzionamento della piattaforma.

Il modello del business di Zoom con la sua piattaforma consente di effettuare meeting online, didattica a distanza, telelavoro e in generale offre un sistema di comunicazione molto utile per le aziende che a causa del coronavirus hanno ampliato le opportunità di smartworking.

Comprare azioni Zoom: conviene davvero?

Come già accennato ad oggi il titolo di Zoom è uno dei più quotati a Wall Street, una delle più importanti borse a livello mondiale. Quel che non tutti sanno è che è possibile acqistare le azioni di Zoom anche online e senza dover pagare commissioni. Come funziona? In questo caso è utile affidarsi ai broker cfd, gli intermediari principali che mettono a disposizione degli utenti tutta una serie di servizi.

Per prima cosa questi intermediari devono mettere a disposizione dei contratti, i CFD, che consentono investimenti al rialzo e al ribasso, non devono richiedere il pagamento di commissioni e devono essere autorizzati da almeno un apposito ente di vigilanza del settore (Consob o CySEC). Da ultimo devono anche disporre di una ben precisa piattaforma di trading online fruibile con assistenza in lingua italiana.

Per acquistare o vendere le azioni Zoom sulle piattaforme dei broker online le opzioni sono due: acquistare Cfd Zoom che permette di guadagnare quando le azioni salgono o vendere Cfd Zoom quando le azioni scendono.

Da quanto detto fino ad ora è chiaro che gli strumenti maggiormente utilizzati per l’acquisto delle azioni sono proprio i broker cfd, ma per scegliere quello più adatto non si può fare altro che testare i broker e le relative piattaforme di riferimento. E’ solo in questo modo che gli utenti interessati hanno la possibilità di valutare in concreto i servizi offerti, le caratteristiche e qualità degli stessi così da scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments