mercoledì, Luglio 6, 2022
Google search engine
HomeBorsa e CriptovaluteAzioni Carnival convengono? Prezzo, previsioni 2022

Azioni Carnival convengono? Prezzo, previsioni 2022

Investire in azioni del gruppo Carnival potrebbe rappresentare un’interessante modalità di diversificazione del proprio portafoglio di investimenti, a condizione di conoscerne approfonditamente la storia, gli ultimi trend e le previsioni 2022. Cerchiamo quindi di fare il punto della situazione sulle azioni Carnival corp contestualizzandole e capendone,  a partire dalle società che la compongono, quali sono i margini per un proficuo investimento.

La storia

Quella che comunemente è conosciuta come Carnival è una società anglo-statunitense, prima al mondo nel settore crocieristico. È composta da due società al suo interno che operano nel mercato insieme ma che in borsa sono quotate separatamente con una particolare struttura azionaria ciascuna. La dual-listed company ccl ha quindi anche una doppia sede, una in Florida e l’altra nel Regno Unito, più precisamente a Londra. Fondata nel 1972 da Ted Arison, la società finanziò la sua ascesa mediante un’offerta pubblica del 20% delle sue azioni. Ciò permise di raggiungere in breve tempo una buona stabilità finanziaria grazie alla quale il gruppo fu in grado di spiazzare la concorrenza in modo particolarmente arguto ovverosia acquisendo diverse compagnie rivali come la Seabourn Cruise Line, Cunard Line, Holland America Line ed ultima in ordine cronologico, nel 2000, la nostrana Costa Crociere. Attualmente la Carnival corporation possiede nel mondo ben 100 navi da crociera e trasporta ogni anni ben 2 milioni di passeggeri. Per avere un’idea dei numeri finanziari di questa società, basti pensare che nel 2016 Carnival corporation & plc ha fatto registrare un utile netto di 2,779 miliardi dollari con un fatturato di 16,839 miliardi di dollari.

Conviene comprare azioni Carnival forum

Il settore crocieristico ha sempre mantenuto negli ultimi 20 anni un’ottima posizione nel mercato mondiale. Non possiamo però omettere di precisare che a causa dell’epidemia da Coronavirus questo sia stato, così come tutto il comparto turistico in generale, un settore particolarmente martoriato e messo in ginocchio dalle restrizioni che, seppur in maniera e tempi differenti, hanno colpito quasi tutto il globo. Per quantificare il calo dal punto di vista economico, basti sapere che nel solo primo trimestre 2020 la società ha subito un calo di 4,2 miliardi di dollari. L’altra faccia di questa triste medaglia potrebbe però rappresentare una ghiotta occasione per gli investitori più avveduti. Il crollo del costo delle azioni Carnival corporation derivante dalla perdita operativa causata dalla pandemia, infatti, rende più vantaggioso acquistarle in previsione di un rialzo del loro valore nel medio-lungo termine. Stando alle previsioni, con un target price medio a 12 mesi di 19,57 dollari, il titolo potrebbe crescere di qui ad un anno almeno del 27%. Ovviamente le previsioni ci mostrano un andamento possibile ma poco possono dirci sui reali tempi di ripresa. In ogni caso vale la pena ricordare che l’intero Carnival group ha cercato di migliorare sensibilmente la situazione economica societaria intraprendendo una serie di nuove politiche di fidelizzazione della clientela, adattate al periodo pandemico che stiamo vivendo. In buona sostanza è stato permesso ai clienti di permettere una certa flessibilità di date per la crociera già prenotata offrendo un credito utilizzabile non appena possibile. Nel contempo, con la riduzione delle spese amministrative da un lato e l’ottenimento di una serie di finanziamenti, il gruppo ha raccolto ben 10 miliardi di dollari utili a riequilibrare le perdite del periodo.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments