venerdì, Maggio 20, 2022
Google search engine
HomeSocietàQuanto guadagna uno psichiatra? In Italia, privato, al mese

Quanto guadagna uno psichiatra? In Italia, privato, al mese

Lo psichiatra è il medico che si occupa di diagnosticare e curare pazienti con disturbi di salute mentale. È la carriera perfetta per chi ha una propensione scientifica nei confronti della mente umana ed ha anche la volontà di aiutare il prossimo. Scopriamo come diventare psichiatra, qual è la formazione universitaria da conseguire e quanto guadagna uno psichiatra.

Quanto guadagna uno psichiatra?

I disturbi psichiatrici possono essere tanti e avere a disposizione un professionista che abbia anche una grande passione per il suo lavoro può essere una fonte di salvezza. La psichiatria infatti permette di curare tanti pazienti con disturbi mentali come demenza, depressione, schizofrenia o problemi fisici che sono una conseguenza di quelli mentali.

Prima di vedere quali sono le mansioni svolte durante questo lavoro vediamo quanto guadagna uno psichiatra e qual è lo stipendio per anzianità di servizio.

Lo stipendio psichiatra di base si aggira intorno a 26 mila euro l’anno. Questa è la cifra che viene retribuita ai tirocinanti medici durante il primo anno. La cifra aumenta a 30 mila euro a partire dal secondo anno e può arrivare fino a 46 mila euro l’anno per i tirocinanti a livello specialistico.

Ma non è tutto, il guadagno psichiatra per i medici specializzati varia da 37 mila euro a 70.000 euro a seconda degli anni di anzianità di servizio accumulata.

Coloro che forniscono servizi di consulenza alla fine del percorso formativo raggiungono uno stipendio annuale che parte da 76 mila euro per arrivare a oltre 100 mila euro. Gli stipendi variano a seconda degli anni di servizio accumulati.

Queste sono le cifre dello stipendio base che viene retribuito ai professionisti alle quali si devono aggiungere diverse indennità per il lavoro straordinario, servizio notturno e servizio di guardia medica. Sono tutti supplementi previsti per gli psichiatri professionisti.

Bisogna considerare anche che i guadagni vengono incrementati anche quando il professionista inizia a lavorare presso uno studio privato.

Mansioni e ore lavorative di uno psichiatra

Le responsabilità e le mansioni svolte da uno psichiatra variano a seconda della specializzazione del professionista. Il lavoro quindi dipende dalla formazione professionale con alcune linee guida che sono comuni a tutti i tipi di esperienza lavorativa.

Uno psichiatra è un medico che lavora a stretto contatto con pazienti che soffrono di disturbi di salute mentale. Si occupa di prognosi e diagnosi e per farlo è necessario un percorso formativo approfondito, uno studio di medicina e chirurgia e la specializzazione in psichiatria.

Il professionista dev’essere infatti in grado di valutare la salute mentale e fisica dei pazienti e la situazione sociale inclusi anche pregressi problemi di salute. Per farlo sarà necessario quindi svolgere un percorso di studio approfondito del paziente per poter giungere a prendere la giusta decisione.

Uno psichiatra inoltre può anche decidere di prescrivere una cura farmacologica quando necessario. Di conseguenza, monitora che il paziente segua la terapia prescritta e controllarla periodicamente in modo che sia sempre attinente alle problematiche del paziente.

In genere le ore lavorative sono 40 alla settimana. Gli orari possono variare a seconda dello studio o della struttura pubblica o privata in cui esercita la professione.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments