martedì, Novembre 28, 2023
HomeLifestylePizza Margherita, quante calorie ha? Intera, per 100 grammi

Pizza Margherita, quante calorie ha? Intera, per 100 grammi

La pizza Margherita è uno dei cibi più consumati al mondo e anche dal 90% della popolazione italiana, perché si adatta alle fantasie di tutti quanti. Spesso viene considerato un alimento che fa ingrassare, a causa della quantità di carboidrati e grassi, ma c’è da chiedersi se è effettivamente così. In molti si chiedono quale sia il reale apporto calorico di questo cibo.

Un’altra domanda che si fa quando si è a dieta e ci si vuole concedere uno sgarro è “Qual è la pizza con meno calorie?”. La risposta è la classica pizza margherita, con pomodoro, mozzarella e basilico. Ci sarebbe anche la semplice pizza rossa detta anche ‘marinara’, ma se si vuole dare un po’ di sapore la margherita è il minimo.

Pizza Margherita, le calorie per grammi

Secondo la ricerca dell’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) la pizza classica, pomodoro e mozzarella, fornisce circa 271 kcal per 100 grammi, mentre meno la sola pizza rossa, circa 243 kcal per 100 grammi. Ancora meglio per quanto riguarda la pizza semplice bianca, ovvero la focaccia, con 302 kcal per 100 grammi. 

Si tratta però di numeri da prendere davvero con le pinze, perché i fattori che possono cambiare le carte in tavola sono davvero tantissimi. Già, ad esempio, anche solo l’aggiunta di un semplice cucchiaio d’olio o di mozzarella più grassa, può far aumentare le calorie totali di almeno 150 per porzione. Consideriamo di mangiare una pizza, che nella media pesa introno ai 200-300 grammi, e avremo quindi un apporto calorico che varia fra le 700 e le 800 kcal, a cui andranno però aggiunte quelle dei vari ingredienti che si metteranno sopra la pizza. A molti infatti piace condire la propria pizza con salumi, formaggi, verdure, uova, ma anche pesce e altre cose.

Partiamo ora da una premessa molto importante, ovvero che tutte le pizze sono fatte con la farina. La tipologia della farina che si va ad utilizzare cambia e non poco l’apporto calorico totale. Anche la quantità di olio che si aggiunge all’impasto è un dato fondamentale nel conteggio delle kcal. Per mangiare una pizza in maniera serena, ci sono vari accorgimenti da poter prendere. Per abbassare le calorie si può ad esempio scegliere un impasto integrale, con un maggior numero di fibre che assorbono grassi e carboidrati. Si può mettere meno condimento, o comunque preferire formaggi e salumi magri, maglio ancora optare per verdure fresche. Tutti questi particolari porteranno a diminuire l’apporto calorico del 30%.

Tra le pizze consigliate per chi è a dieta ci sono appunto la marinara (ovvero solo pomodoro e basilico), e la pizza con verdure senza mozzarella. La pizza può essere introdotta nella dieta una volta a settimana al posto del pranzo o della cena. I nutrizionisti sono d’accordo sulla possibilità di permettersi questo alimento anche durante la dieta. Nonostante l’elevato apporto di calorie infatti si tratta comunque di un cibo non elaborato. 

Inoltre va detto una buona pizza non ha mai fatto male a nessuno. L’importante, se stiamo seguendo un regime dietetico ipocalorico, sarebbe optare per un condimento leggero e una pizza bassa (quindi romana), ma che nello stesso tempo non ci privi del piacere di assaporare un piatto per cui siamo famosi in tutto il mondo! 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments