domenica, Luglio 3, 2022
Google search engine
HomeBorsa e CriptovaluteBanc de Binary: cos'è? Opinioni, login

Banc de Binary: cos’è? Opinioni, login

Il nome del broker Banc de Binary è ben nota a chi fa trading online; la finanziaria israeliana si era messa in mostra in particolare nel campo delle opzioni binarie, ma la sua fama è stata sempre in bilico tra l’essere considerato un broker aggressivo o una vera e propria truffa.
Dopo un inizio promettente e una diffusione globale, la società ha chiuso i battenti per problemi legali riscontrati in diversi paesi; a causa della stampa negativa e della reputazione ormai compromessa la BdB ha comunicato di non poter più accettare altri clienti, situazione culminata con la revoca della licenza di intermediazione con la CySEC, cosa che ha di fatto precluso alla stessa l’operatività anche in Europa.
Già nel 2013 alla Banc de Binary negli Usa era stata vietata la possibilità di accettare clienti in una causa civile era accusata di diversi reati dalla CFTC e poi dalla SEC; all’epoca la società accettò di risolvere la controversia pagando una multa di oltre 11 milioni di dollari. Successivamente problemi simili ne limitarono l’operatività in Israele, Australia, Nuova Zelanda e Canada.

 

Recensioni

Ma come operava la società e qual era l’opinione degli operatori?
Innanzitutto il trading sulle opzioni binarie avveniva su un sito web ed era dedicato agli operatori specializzati, dato l’alto rischio connesso alla gestione degli strumenti e degli asset trattati.
Il Wall Street Journal lo definì come una sorta di sito scommesse che trattava oro, petrolio ed altre commodities.
La BdB era associata allo SpotOption Exchange che fissava il prezzo convenzionale delle opzioni, differente dal prezzo di mercato; la società si occupava di aprire account ai clienti in qualità di seller dei servizi di SpotOption.
Ai traders, quindi, non restava che scommettere su un paniere di oltre 200 asset come materie prime, azioni e indici, attraverso opzioni binarie classiche, a lungo termine e short term.
Nel 2017 un sito di trading gestito dal Option.fm fu coinvolto in una truffa particolare: facendo leva su un falso sito di fake news, presunto associato alla CNN, si affermava che grazie ad un algoritmo creato da Stephen Hawking, la Option.fm dalla sua sede ai Caraibi sottraeva una percentuale dei conti dello 0,1% delle persone più ricche del mondo e lo ridistribuiva attraverso la gestione delle opzioni binarie.
La truffa fu ben presto svelata e la Option.fm fu ricondotta alla Banc de Binary sebbene il fondatore di quest’ultima, israeliano con passaporto americano Oren Shabat Laurent abbia sempre negato ogni addebito.

 

Opinioni

A margine della parabola di Banc de Binary, ricordiamo cosa sono le opzioni binarie.
Un’opzione binaria non è altro che un’opzione dal pay-off prefissato, vale a dire non determinato dal differenziale tra prezzo di mercato e strike price, bensì fissato in precedenza in base a percentuali che variano a seconda della scadenza, dell’asset e del tipo di opzione scelta.
Il ricavo è ottenuto se si scommette sul trend esatto (al ribasso o al rialzo) per cui la scelta è su soli due possibili opzioni: quella giusta e quella sbagliata, da qui il nome di opzione binaria. L’alto profilo di rischio di questa tipologia di investimento, e la storia di BdB, sottolinea l’importanza di rivolgersi a broker affidabili e conosciuti.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments