lunedì, Giugno 17, 2024
HomeLifestyleMedvedev chi è? Consigliere di Putin, Dichiarazione, Italia

Medvedev chi è? Consigliere di Putin, Dichiarazione, Italia

L’ex presidente russo Dmitry Medvedev ha lanciato un duro avvertimento ai paesi occidentali, dicendo che non dovrebbero aspettare i “Quattro Cavalieri dell’Apocalisse”, ma invece cercare di trovare una soluzione diplomatica per trattare con la Russia.

Medvedev, che attualmente ricopre il ruolo di vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, ha fatto le osservazioni durante una recente intervista con Al Jazeera TV, rispondendo a una domanda sul suo post telegramma di maggio che elencava 10 terribili conseguenze delle sanzioni anti-russe per il mondo, secondo un rapporto dell’agenzia di stampa statale russa TASS.

“Si possono avere atteggiamenti diversi nei suoi confronti, si può credere che i cavalieri dell’Apocalisse siano già in cammino e che ogni speranza sia in Dio Onnipotente. Tuttavia, si può ancora provare a smorzare questa situazione internazionale”, ha detto l’insider del Cremlino.

Medvedev, che è stato primo ministro nell’amministrazione di Vladimir Putin dal 2012 al 2020 dopo un solo mandato di quattro anni come presidente, ha sostenuto che la Russia è pronta a negoziare con altri paesi.

Il paese sta affrontando una recessione economica dalle sanzioni che sono state imposte alle sue società, banche e oligarchi dai paesi occidentali nel tentativo di costringere il Cremlino a porre fine alla sua guerra contro l’Ucraina, che infuria da 100 giorni.

“Siamo pronti ad avere un dialogo su tutte le questioni, ma rispettoso che tenga conto della nostra sovranità, delle nostre preoccupazioni e miri a creare una sicurezza indivisibile, non nell’interesse dei singoli paesi, ma nella sicurezza indivisibile”, ha detto Medvedev ad Al Jazeera.

Dopo una serie di battute d’arresto militari all’inizio dell’invasione, le forze armate russe hanno continuato a cercare di catturare la regione ucraina del Donbas, dove hanno ottenuto guadagni incrementali negli ultimi giorni, nonostante abbiano incontrato una dura resistenza.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha detto in recenti osservazioni che gli occupanti russi attualmente controllano circa il 20% del paese, ma ha ripetutamente respinto l’idea di rinunciare ai territori in cambio della pace.

medvedev	1.300	n/a	 73 medvedev alieni	110	n/a	 57 medvedev ufo	30	n/a	 60 medvedev putin	20	n/a	 64 medvedev and putin dmitrij medvedev

Scagliandosi contro l’Occidente, l’ex presidente russo chiede di “nazionalizzare” le attività estere, ponendo fine alla diplomazia

Medvedev ha detto che le sanzioni potrebbero “diventare una buona ragione per riconsiderare finalmente tutte le relazioni con i paesi che le impongono”, compresa la discussione sulla “stabilità strategica”.

“Non abbiamo davvero bisogno di relazioni diplomatiche”, ha scritto. “È tempo di mettere lucchetti sulle ambasciate”.

Il 25 febbraio, la Russia ha posto il veto a una risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che chiedeva di ritirare le sue forze dall’Ucraina. Il voto è stato di 11 a 1, con l’astensione di Cina, India ed Emirati Arabi Uniti.

Medvedev ha anche condannato la decisione del Consiglio d’Europa di sospendere l’adesione della Russia per la sua invasione dell’Ucraina come una “grave ingiustizia”, aggiungendo che la Russia dovrebbe “dimenticare per sempre quegli insensati buoni a nulla”.

In un post sul sito di social media russo VK, Medvedev ha detto che Mosca dovrebbe sfruttare l’opportunità per ripristinare la pena di morte “per pericolosi criminali”. La Russia ha una moratoria sulla pena di morte da quando è entrata a far parte del Consiglio d’Europa nel 1996.

“Le cose interessanti sono solo all’inizio”, ha concluso Medvedev.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments