venerdì, Agosto 12, 2022
HomeLifestyleCascate del Niagara: cosa vedere, prezzi, descrizione, dovesi trovano

Cascate del Niagara: cosa vedere, prezzi, descrizione, dovesi trovano

Molti hanno in programma, tra i loro desideri di viaggi, quello di andare a visitare le Cascate del Niagara, che sono le più grandi del Nord America e una delle attrazioni naturali più belle e famose al mondo. Sono cascate molto alte, 52 metri nel punto più in vetta, ma non è solo questo a renderle così note e imponenti. Sono una delle destinazioni più ambite per chi vuole fare un’escursione a New York e ne vale davvero la pena. 

Le Cascate del Niagara dove sono? Si trovano nello stato di New York, al confine tra Stati Uniti e Canada, in quella che è denominata la regione dei Grandi Laghi, rappresentano proprio il confine e possono essere ammirate da entrambi gli Stati, con prospettive e punti di vista differenti ma entrambi magnifici. Il lato canadese a detta di molti è il più bello. 

Le città che si trovano su entrambe le sponde si chiamano entrambe Niagara Falls e sono completamente dedite al turismo, mentre l’aeroporto più comodo per raggiungere le cascate è quello della città di Buffalo, a circa mezz’ora di macchina. 

Cascate del Niagara cosa vedere e dove sono

Andiamo allora a vedere le dettaglio quali sono le attrazioni Cascate Niagara più interessanti e dove si trovano. Partiamo con lo specificare che il Niagara sono un complesso di tre cascate. Le Horseshoe Falls, che come dice il nome sono a ferro di cavallo e sono le più grandi sul versante canadese. Poi ci sono le American Falls, un po’ più basse ma ugualmente spettacolari. Infine abbiamo le Bridal Veil Falls, ovvero cascate a velo di sposa: le più piccole di tutte, larghe 17 metri. 

La cosa da fare più famosa alle Cascate del Niagara tour, ovvero il giro sulla Maid of the Mist, lo storico battello che porta fin sotto le cascate dal 1846 e che parte dal lato americano. Il giro dura 20 minuti ed è attivo da primavera ad autunno inoltrato. Le date di apertura e chiusura variano anche in base al meteo, dato che in inverno le cascate sono ghiacciate. 

Inoltre, ogni sera dal tramonto, la vita delle Cascate viene impreziosita da una serie di luci a LED colorate che vanno ad illuminare la scena, rendendo l’attrazione ancora più suggestiva. Le luci illuminano benissimo entrambi i lari e sono disposte su vari punti, dall’Illumination Tower al tetto del Table Rock Center, ma anche sul bordo delle Horseshoe Falls e nella gola delle cascate. Il tutto porta ad un effetto davvero impressionante per chi le ammira di notte. 

Per quanto riguarda il periodo in cui visitarle, va detto che le Cascate del Niagara sono una meraviglia naturale che i visitatori possono ammirare durante tutto l’anno. Effettivamente però il periodo migliore dell’anno è quello che va da marzo aprile fino ad ottobre, ma anche novembre. Ciò per il fatto che nella stagione invernale le temperature cadono a picco molte delle attrazioni sono chiuse per la presenza permanente di ghiaccio e neve. Certamente vedere le Cascate del Niagara ghiacciate è una cosa molto suggestiva, tuttavia ci sono meno cose da fare.  

Il periodo migliore è quindi quello primaverile, con un clima piacevole che permette anche di bagnarsi avvicinandosi alle cascate con il giro in battello, o tramite le altre attrazioni disponibili. 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments