venerdì, Agosto 12, 2022
HomeNewsChi è Alessandro De Santis? E’ morto Lillo di Johnny Stecchino

Chi è Alessandro De Santis? E’ morto Lillo di Johnny Stecchino

Ha lasciato un ricordo indelebile nel mondo del cinema, e lo si è visto ora che ci ha lasciato. E’ scomparso il 3 agosto 2022 Alessandro De Santis, attore che da giovane era diventato noto per  che aveva recitato accanto a Roberto Benigni. Il personaggio che interpretava di cui tutti si ricordano si chiamava Lillo, l’amico del protagonista malato di diabete.

De Santis o “Lillo” aveva solo cinquant’anni e aveva la sindrome di Down. Quel ruolo nel film campione di incassi segnò la sua vita; continuò infatti a recitare, anche se resterà sempre legato all’immagine di Lillo.

Il saluto di Benigni alla famiglia

La famiglia di De Santis ha fatto sapere che Roberto Benigni ha inviato una sentita lettera di cordoglio, un gesto che è stato molto apprezzato. Fa sempre molto piacere poter sentire le altre persone vicine in questi momenti e la famiglia ne è davvero rimasta colpita. Nonostante siano passati 30 anni dalle riprese del film, Benigni ha voluto portare un saluto a chi ha contribuito a uno dei suoi successi.

Non si sa molto delle cause della morte di De Santis, ma non si è parlato di malattie; forse la sua patologia ha influito sul suo stato di salute generale, ma comunque sembra che sia stata una notizia iuttosto improvvisa. I familiari hanno preferito mantenere il riserbo.

I funerali si sono svolti il giorno 4 agosto nella Chiesa di San Frumenzio a Roma, nel quartiere dove Alessandro ha vissuto.

Chi è Alessandro De Santis: film interpretati

E’ bello comunque poter ricordare Alessandro in maniera positiva ripensando ai film che ha interpretato. Naturalmente su tutti resterà nota la pellicola del 1991 dove Dante, ovvero Benigni, è l’autista dell’amico Lillo. In Johnny Stecchino c’è una scena molto famosa di cui tutti parlano che fece molto discutere, da notare che in America è stata censurata.

Ovvero: il protagonista interpretato da Benigni dà ingenuamente  della cocaina a Lillo, credendo serva per curare il diabete. Ovviamente Lillo ha una reazione molto forte e scappa via; è la scena finale del film. Un equivoco su cui si basa parte del film, ma che negli Usa non è stato apprezzato.

Il film ebbe comunque molto successo a livello internazionale, divenne un cult e ricevette il David di Donatello, molte scene sono state girate in Romagna. Una grande soddisfazione per questo attore che ci lascia ma che ha potuto farsi conoscere e lasciare un bel ricordo di sé in un film che è entrato di diritto nella commedia italiana.

Non è però l’unico suo lavoro. Nel 2003, De Santis partecipò alla miniserie televissiva in due puntate Ferrari, dedicate alla vita dell fondatore della Casa automobilistica.

Infone, forse non tutti ricordano che nel 2011 recitò anche nel film I bambini della sua vita accanto al simpaticissimo Nino Frassica e la bravissima Piera Degli Esposti. Un film  un po’ diverso, di genere drammatico.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments