lunedì, Settembre 26, 2022
HomeLifestyleQuanto costa un test di gravidanza? Doppio, in farmacia, in laboratorio

Quanto costa un test di gravidanza? Doppio, in farmacia, in laboratorio

Test di gravidanza quanto costa? Come sapere se sei incinta? Ecco, che ci affidiamo a questo strumento diagnostico, che attraverso il suo esito positivo o negativo, ci informa sul nostro stato. Il suo costo, compreso in una fascia dai 7 ai 20 €, è proporzionale alla scelta del modello tra la miriade di marchi esistenti.

Test di gravidanza: come funziona?

Test gravidanza, che informa sull’avvenuto concepimento, accerta la presenza dell’HCG, scientificamente nota come gonadotropina corionica umana, nel sangue o nelle urine. La presenza dell’ormone della gravidanza si può rilevare già dopo un periodo di 8 – 11 giorni. Il prelievo sanguigno permette effettuare la verifica quantitativa dell’ormone coinvolto. Mentre, il test attraverso le urine serve soltanto a comprovare se si è incinte oppure no. Generalmente, esso è il primo step a cui fanno seguito i controlli di routine che una donna in dolce attesa deve fare. Questo test appartiene a quelli della categoria domestica; può essere acquistato – senza necessità di prescrizione medica – sia in farmacia sia nei supermercati. Il test funziona sulla base di una reazione chimica mediata da anticorpi in grado di riconoscere l’ormone HCG. Questa reazione può essere attestata nel giro massimo di 5 minuti.

Quando fare il test ?

Dopo quanto tempo si fa il test di gravidanza? Generalmente, se si ha una ciclicità mestruale regolare, si può eseguire il test già in presenza di un solo giorno di ritardo. Diversamente, se la durata ciclica mestruale è soggetta a “sbalzi”, si consiglia di ricorrere al test in un arco di tempo di 5 – 7 giorni antecedenti alla presunta data di arrivo del flusso.

Il test di gravidanza a uso domestico è attendibile? Le statistiche dimostrano il 90% di attendibilità di questo strumento diagnostico. Si lascia quel 10% di margine al beneficio del dubbio.

Casi di non attendibilità del test: il prelievo sanguigno

Infatti, ci sono situazioni in cui, anche se si è realmente incinte, il test non rileva la positività. Come mai il test di gravidanza può sbagliare? Questo accade per svariati motivi. Magari può succedere che i livelli di HCG siano ancora troppo bassi, oppure che lo stesso test non sia più valido perché scaduto. Ancora può succedere si è scelto il momento della giornata non esatto per effettuare il test; come il caso in cui abbiamo bevuto più della quantità prevista. Addirittura, può darsi sia il caso di una gravidanza extra-uterina o che si stia facendo una cura per la fertilità. Cosa fare fare? Dinanzi a queste situazioni scettiche è necessario sottoporsi al prelievo sanguigno, in quanto il suo esito è comprovato al 100%. 

Test di gravidanza, quale scegliere?

La lista del marchi consigliati è ampia, tuttavia in questo periodo domina il mercato del “fai da te” il test clearblue. Questo prodotto, ad un prezzo vantaggioso, è costituito da un kit che contiene due test. La sua verifica è supportata da segni ottimali, come la forma innovativa della sua impugnatura, che è lunga e curva. Oppure, il colore che oscilla dal bianco al rosa permette di testare la veridicità dello stato della donna. Inoltre, si accerta l’esito del test attraverso una legenda simbolica del segno “+” e del “-“, in un arco di tempo di appena 3 minuti.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments