Chi è Elena Ferrante? Biografia, foto, identità, vita privata

0
1169

Ferrante Elena, nata a Napoli il 5 aprile 1943. Benchè ufficialmente sia questa la data di nascita della scrittrice non esiste alcun atto di nascita del genere al Comune di Napoli. Il motivo è semplice: Elena Ferrante non è altro che uno pseudonimo utilizzato dall’apprezzata autrice de L’amica geniale che, però, tiene tanto alla sua privacy. Al punto da non rivelare la sua identità restando anonima, nonostante l’enorme popolarità di questi anni.

Libri Elena Ferrante, i primi successi

Le informazioni sulla sua vita sono pochissime e hanno dato adito negli anni a diverse illazioni sulle quali ci soffermeremo in seguito. Il primo grande successo editoriale della scrittrice Ferrante risale al 1992: L’amore molesto è il primo tra i libri di Elena Ferrante che darà forma ad una pellicola. Si tratta dell’omonimo film diretto da Mario Martone e portato in corso al Festival di Cannes. Stesso copione, è il caso di dire anche col secondo romanzo della scrittrice Elena Ferrante, I giorni dell’abbandono: stavolta la regia è curata da Roberto Faenza e il film va alla Mostra del Cinema di Venezia del 2005. Nel 2003 la figura imperscrutabile di Elena Ferrante scrittrice dà sostanza al libro La frantumaglia nel quale racconta la sua esperienza di autrice.

Il binomio indiscindibile ” Elena Ferrante Amica Geniale “ prende corpo nel 2011, l’anno in cui l’autrice pubblica il primo volume della fortunatissima saga. Il successo è tale che in pratica viene sfornato un episodio ogni dodici mesi: nel 2012 Storia di un nuovo cognome, nel 2013 c’è Storia di chi fugge e nel 2013 Storia di una bambina perduta.

Elena Ferrante l’amica geniale che conquista tutti

Da best seller L’amica geniale diventa fenomeno di massa grazie alla trasposizione cinematografica. Tuttavia già nel 2016 il Times aveva inserito l’autrice tra i 100 artisti più influenti al mondo. Un passo decisivo per la casa statunitense Hbo che acquista i diritti dell’opera e crea una serie che diventerà un successo planetario. Le prime due stagioni de L’Amica Geniale sono state trasmesse in 56 Nazioni e l’ultimo romanzo della Ferrante, La vita bugiarda degli adulti è già finito nell’orbita della piattaforma Netflix (le riprese sono state effetatute in Campania nei mesi scorsi).

Elena Ferrante Anita Raja: l’identità misteriosa –  Di fronte a questi numeri spaventosi resta il mistero sull’identità della scrittrice. Nell’ottobre 2016 un’inchiesta pubblicata da Il Sole 24 Ore portò alla luce decisive prove sul fatto che dietro lo pseudonimo Elena Ferrante si celasse in realtà la saggista napoletana Anita Raja. L’editore Sandro Ferri smentì, non la diretta interessata. Peraltro all’identità di Elena Ferrante sono stati avvicinati anche altri nomi di possibili autori reali, come Domenico Starnone o la docente della Federico II Marcella Marmo.

Nell’opera La frantumaglia l’autrice fa capire, peraltro, i motivi che la spingono a non svelare la propria identità, non partecipando ad eventi pubblici e blindando la propria sfera privata. Per Elena Ferrante i libri non hanno bisogno di promozioni, presentazioni nè di una esposizione eccessiva dell’autore, a partire dalla classica foto di copertina. Di fatto anche questo mistero rappresenta un ulteriore spunto di interesse per le migliaia di fans delle sue opere e dei prodotti cinematografici ad esse ispirati.

Nella foto Anita Raja