Chi è Rosalinda Celentano? Vita privata, fidanzata, malattia, tumore

0
1184

Rappresenta per tanti il ritratto della tenacia. Rosalinda Celentano è riapparsa in queste ore in tv nel programma di Serena Bortone, Oggi è un altro giorno, per raccontare la sua storia di figlia d’arte, ma soprattutto di donna coraggiosa. Ma chi è Rosalinda Celentano?

Nata a Roma il 15 luglio 1968, è la terza figlia di Claudia Mori ed Adriano Celentano, che prima di lei avevano già avuto i fratelli Rosita e Giacomo. In molti ricordano Rosalinda Celentano anche per una sua fugace apparizione sulla scena musicale. Nel 1990 si presentò al Festival di Sanremo nella sezione Giovani con la canzone L’età dell’oro. Si aggiudicò anche il Disco Verde del Festivalbar, ma con la musica non ingranò. Non ebbe mai la stessa fortuna degli illustri genitori e così Rosalinda si dedicò ad altre arti, in particolare al teatro e al cinema. Nel 2002 vinse il Globo d’oro come miglior attrice esordiente per la sua partecipazione al film Paz! di Renato De Maria. Prima di quel ruolo aveva comunque avuto esperienze nei film Treno di panna e Le donne non vogliono più.

Venne notata da Mel Gibson in persona che due anni dopo la volle nel ruolo del diavolo nella sua pellicola La passione di Cristo. Nel 2020 torna in pianta stabile in televisione per partecipare a Ballando con le stelle di Milly Carlucci. Proprio sua cugina, Alessandra Celentano, è una ex ballerina ed è nota al grande pubblica per la sua partecipazione come maestra di danza nel programma Amici di Maria De Filippi.

Vita privata e tumore

Rosalinda Celentano ha da tempo fatto outing dichiarando apertamente la sua omosessualità ed è stata a lungo legata alla compagna Simona Borioni, anche lei attrice e nota per aver partecipato a Vivere. Del suo privato si sa molto poco così come dello stato della relazione con la Borioni. Ciò di cui Rosalinda non ha mai fatto mistero è lotta contro il tumore che ha dovuto affrontare quando aveva 47 anni uscendone per fortuna vincitrice.

Dopo la scoperta della malattia è stata costretta a sottoporsi ad un intervento chirurgico al termine del quale le furono asportate le ovaie e l’utero. Quello fu il periodo più difficile della sua vita come raccontato a Francesca Fagnani nel corso di un’intervista concessa al programma Belve: “Quello era un periodo in cui desideravo morire. Ho avuto il tumore a 47 anni, quando io e la morte danzavamo ancora insieme. Pensate che quando mi è stato diagnosticato l’ho visto quasi come una liberazione e sono scoppiata a ridere”.

Il periodo della malattia

In quel momento Rosalinda Celentano stava affrontando anche un periodo molto difficile dal punto di vista psicologico. Sempre nella stessa intervista ammise di aver praticato atti di autolesionismo, spinta dai demoni che aveva dentro di sè: “Faticavo perfino a piangere e mi sono tagliata. L’ho fatto da sola utilizzando un bisturi: se faccio le cose, le faccio sempre fatte bene”. Il suo racconto è una testimonianza molto cruda di speranza verso le persone affette da problemi di questo genere e che fanno fatica anche a parlarne.