Chi è Dino Abbrescia? Vita privata, moglie, figlio, social

0
141

Tra pochi giorni Prime Video, la piattaforma in streaming di Amazon, manderà in soffitta Cambio tutto, una delle commedie italiane più di successo degli ultimi anni, rimasta nel catalogo per quasi un biennio.

Le origini e il successo

Tra gli attori protagonisti c’è anche Dino Abbrescia, nel ruolo del pittore Raf, il compagno squattrinato della protagonista Giulia Santini, interpretata dalla stupenda Valentina Lodovini. Andiamo a conoscere qualcosa in più sull’attore pugliese, noto al grande pubblico anche per i ruoli nelle fiction poliziesche oltre che nelle commedie. Oltre alla sua carriera cinematografica, scandaglieremo anche alcuni aspetti della sua vita privata

Dino Abbrescia, come abbiamo sottolineato, è nato a Bari il 18 agosto 1966, sotto il segno zodiacale del Leone. Ha compiuto dunque 56 anni. Ben presto si è trasferito a Milano dove ha intrapreso la strada della recitazione. Si è formato sul palcoscenico, con l’esordio da giovane al Teatro dell’Elfo a Milano. Le sue esibizioni non passano inosservate e così comincia a lavorare sia sul piccolo che sul grande schermo.

I 40enni di oggi ricordano ad esempio il suo volto nella sit-com di Italia Uno chiamata Via Zanardi 33, nella quale esordì da attore Cesare Cremonini, all’epoca reduce dal boom discografico coi Lunapop o in Camera Cafè insieme al duo comico genovese formato da Luca e Paolo. Abbrescia è nel cast anche di serie molto fortunate per il palinsesto di Mediaset come quella de Il giudice Mastrangelo e La figlia di Elisa – Ritorno a Rivombrosa. Il suo prim film da attore è LaCapaGira, poi prosegue con L’anima gemella ed Io non ho paura, fino a recitare accanto a Diego Abatantuono in 2061 – Un anno eccezionale.

Nel 2008 c’è anche il suo esordio alla regia che arriva in serie. Dirige, infatti, un cast importante formato tra gli altri da Giorgio Pasotti e Giulia Michelini nella fiction La scelta di Laura. Sempre a proposito di serie molti collegano Abbrescia ai ruoli da poliziotto in due serie crime italiane di grande successo. E’ stato prima l’ispettore Esposito nella decima ed undicesima stagione di Distretto di polizia, poi l’ispettore Vito Sciuto in Squadra Antimafia. Nel mezzo Abbrescia ha successo come spalla di Checco Zalone nel film Cado dalle nubi che nel 2011 sbancò il box office italiano.

In un mix tra poliziesco e sit-com Abbrescia partecipa anche alla produzione Sky Cops – Una banda di poliziotti. Nei film lo abbiamo visto negli ultimi anni in Modalità aereo, Bentornato papà e nel già citato Cambio tutto, che contava nel cast anche il compianto Libero De Rienzo.

Vita privata

Dino Abbrescia ha una relazione felice e duratura con la compagna che gli ha dato anche un figlio. Anche lei è nel mondo del cinema. La compagna di Dino Abbrescia è, infatti, Susy Lade che è sia attrice che sceneggiatrice. Dino e Susy si sono conosciuti nel 2008 sul set della prima serie da regista di Abbrescia, La scelta di Laura, e stanno insieme da allora.

Il 4 maggio 2009 è nato il loro unico figlio, Nico. L’ora adolescente Nico è diventato celebre qualche anno fa quando fa quando la madre pubblicò una storia nella quale lui si commuoveva per la sorpresa di un bulldog francese, trovato come regalo dei genitori sul sedile posteriore dell’auto.

Continua a leggere su LaPrimaInfanzia