Chi è Francesca Vecchioni? Vita privata, genitori, figlie, compagna

0
221

È figlia d’arte del compositore e cantante Roberto Vecchioni ed è una nota autrice ed editrice. Scopriamo chi è Francesca Vecchioni.

Vita Privata

È nata dal primo matrimonio di Roberto Vecchioni con Irene Bozzi. Si è laureata in Scienze politiche, ed è subito stata attivista per i diritti civili. È  un’ esperta in comunicazione e giornalismo. Francesca crede che la diversità sia una ricchezza; e proprio per questo motivo ha fondato l’associazione Diversity di cui è presidente. Ha 46 anni, e due figlie gemelle di 10 anni, avute con l’ex compagna. Quella attuale, altra madre, è l’attrice Simona Borinoni, che per anni prima della Vecchioni è stata compagna di Rosita Celentano. Per lavoro si è sempre divisa tra Roma, e Milano ma da diverso tempo è in pianta stabile nel capoluogo lombardo. Ha cercato da sempre di formare la sua famiglia, combattendo contro tutti i pregiudizi che potevano esserci. Infatti è stata la prima donna a comparire sulla copertina di una rivista con in braccio le sue due gemelle e l’ex compagna.

Francesca tema che la sua omosessualità inizialmente avrebbe portato scompiglio nella sua famiglia, ma dopo il comin-gout di vere problematiche non ce ne sono state, anzi l’esatto contrario. I suoi genitori accettarono di buon grado il suo orientamento, anche se il padre Roberto credeva che lei all’epoca si fosse fidanzata con un poco di buono e avesse paura a dirlo a tutti.

Carriera

Nella sua vita ha una missione, che l’accompagna da ben 15 anni: quella di essere la portavoce dell donne sole, madri single e di tutte le minoranze delle nostra società. Si batte infatti per i diritti dei gay, delle lesbiche e per tutta la comunità LGBT. Per poter svolgere alla meglio questo lungo e duro lavoro ha aperto un’associazione di cui ne è lei stessa presidente, la Diversity.

L’obbiettivo è quello di dare inclusione nella società, ed aiutare a capire la loro situazione attraverso l’apertura di dialoghi costruttivi. Ritiene deleterio che ancora oggi l’omosessualità della donna sia molto più discriminata di quella dell’uomo. Ancora oggi le donne ricevono minacce, come anche lei stessa. La sua paura più grande è  per le figlie, che possano non essere del tutto accettate nella società, e che possano fare fatica. Oltre però ad essere attivista dei diritti, Francesca è anche una scrittrice e fino ad oggi ha scritto e pubblicato 3 libri. Il primo “Pregiudizi inconsapevoli”, a cui è seguito “T’innamorerai senza pensare” e “Le avventure del Sottosotto”. Una città segreta sotto la 3C”, scritto in collaborazione con Luca Trapanese.

Curiosità

Alle figlie ha detto fin da subito con il supporto della ex compagna, che loro di mamme ne avrebbero avute due. È grazie alla madre Irene che Francesca riesce a fare il coming-out in famiglia, anche con l’ulteriore supporto morale dell’intima amica della madre che poi è divenuta anche sua confidente Vladimir Luxuria. Nel 2021 è entrata nella classifica delle “100 donne vincenti” di Forbes. Le figlie sono state riconosciute legalmente come: figlie di due donne all’anagrafe di Milano con tanto di approvazione del sindaco.

Continua a leggere su ExpoCamper