mercoledì, Febbraio 21, 2024
HomeTecnologiaFriggitrice ad aria è cancerogena? Ecco cosa dicono gli esperti

Friggitrice ad aria è cancerogena? Ecco cosa dicono gli esperti

Seguire una dieta sana è essenziale, ma non significa che dobbiamo rinunciare a deliziose prelibatezze. Certamente, le eccezioni devono essere limitate, ma cibo e piacere vanno di pari passo. Tra i piatti più controversi in termini di calorie e sapore troviamo senza dubbio i fritti. Amati da moltissime persone ma anche pericolosi se consumati in quantità eccessive. Pertanto, una delle opzioni di cottura più popolari negli ultimi anni è la sostituzione della friggitrice tradizionale con una friggitrice ad aria. Questa modifica presenta vantaggi e svantaggi come in qualsiasi altra situazione. Esaminiamoli insieme.

Friggitrici aria cosa c’è da sapere

La friggitrice ad aria è un dispositivo che cucina cibi con l’aria calda, senza bisogno di olio o burro. Questo macchinario promette di mantenere la stessa consistenza e sapore dei piatti fritti, ma riducendo le calorie introdotte nell’organismo. Le friggitrici ad aria utilizzano fino al 75% in meno di grassi rispetto alla frittura tradizionale, offrendo comunque lo stesso gustoso risultato, o comuqnue un giusto compromesso.

Friggitrice ad aria come funziona

La friggitrice ad aria ovviamente ha bisogno di olio, ma in quantità nettamente inferiore rispetto alle friggitrici tradizionali. Questo perchè nella frittura tradizionale, l’olio è il vettore calore, mentre nella frittura ad aria ciò che genera calore è proprio l’aria. L’aria viene fatta circolare alla massima velocità possibile in modo da simulare le proprietà dell’olio come mezzo di cottura. E’, dunque, l’aria calda accumulata nella camera di cottura che fa tutto il lavoro. Il movimento dell’aria all’interno del dispositivo raggiunge temperature elevate, ideali per la cottura degli alimenti.

E’ cancerogena

I pareri sono discordanti in merito a questa domanda. Perchè in passato si è sempre detto che fossero le friggitrici tradizionali a produrre composti potenzialmente dannosi come l’acrilammide. L’acrilammide è una sostanza chimica che si forma durante la cottura fritta di alimenti ricchi di carboidrati ed è considerato un possibile cancerogeno. Tuttavia, i risultati sull’argomento sono ancora controversi. Ad oggi, invece, se diversi studi dimostrano che la frittura ad aria può ridurre l’acrilammide del 90%, tuttavia, è importante sapere che anche con questo metodo si possono formare sostanze nocive come aldeidi, ammine eterocicliche e idrocarburi policiclici aromatici.

Friggitrice ad aria recensioni

Navigando sul web è possibile trovare molte recensioni, diverse tra loro, sulle funzionalità della friggitrice ad aria. Perchè, se da un lato, bisogna avvalorare l’aspetto positivo, cioè che aiuta a ridurre le calorie, utilizzando meno olio nelle cotture, è anche vero che aumenta di molto il consumo e il tempo di cottura dei cibi. Inoltre, prima di acquistare questo dispositivo si consiglia di informarsi su quale sia la miglior friggitrice ad aria adatta per il vostro nucleo familiare. Visto che ogni modello ha a disposizione diverse capienze, ad esempio, per una persona o per una coppia, le friggitrici ad aria più piccole da circa 2 litri sono sufficienti. Se invece si desidera cucinare per 4 persone, è necessario optare per modelli di almeno 4-5 litri.

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments