giovedì, Maggio 23, 2024
HomeSportMotoGP 2024, il Gran premio delle Americhe a Austin

MotoGP 2024, il Gran premio delle Americhe a Austin

Nel terzo weekend di stagione, Jorge Martin vuole conquistare ancora vantaggio in classifica rispetto ai suoi avversari. A Austin, Texas, le moto del MotoGP sono attese per il Gran premio delle Americhe. Tre giorni intensi lungo uno dei tracciati più amati dai piloti per il rettilineo dove raggiungono con le moto velocità da brividi.

Il programma delle prove libere, Austin, MotoGP

VENERDÌ 12 APRILE (ORARI ITALIANI)
16.00-16.35 Moto3, Prove libere
16.50-17.30  Moto2, Prove libere
17.45-18.30  MotoGP, Prove libere
20.15-20.50  Moto3, Pre-Qualifiche
21.05-21.45  Moto2, Pre-Qualifiche
22.00-23.00  MotoGP, Pre-Qualifiche

SABATO 13 APRILE (ORARI ITALIANI)
15.40-16.10 Moto3, Pre-Qualifiche
16.25-16.55 Moto2, Pre-Qualifiche
17.10-17.40 MotoGP, Prove libere
17.50-18.05 MotoGP, Qualifiche
18.15-18.30 MotoGP, Qualifiche
9.50-20.05 Moto3, Qualifiche
20.15-20.30 Moto3, Qualifiche                                                                                    20.45-21.00 Moto2, Qualifiche
21.10-21.25 Moto2, Qualifiche
22.00 MotoGP, SPRINT

Gli orari del Gran premio delle Americhe, domenica 14 aprile

16.40, Warm-up (Solo MotoGP)
18.00, GRAN PREMIO MOTO3                                                                                     19.15, GRAN PREMIO MOTO2
Ore 21.00, GRAN PREMIO MOTOGP

Lo spagnolo Jorge Martin, in sella alla Ducati, è in testa alla classifica con 60 punti dopo la vittoria recente a Portimao. Il distacco dal secondo posto è già notevole, Brad Binder con la KTM lo segue infatti con 42 punti. Il terzo posto, su Ducati, appartiene a Enea Bastianini con 39 punti. Dopo un 2023 deludente Bastianini consapevole della concorrenza per salire in sella a Ducati, ha tentato una rivalsa in parte riuscita visto il notevole distacco dal gradino più alto del podio.

La pista di Austin: punti cruciali e i momenti di frenata

Disegnata da Hermann Tilke, la pista del circuito delle Americhe ha 41 m di pendenza, tra il punto più basso e quello più alto, lungo i 5.513 m. Progettata con 20 curve, la pista ha un impegno di frenata medio, calcolato per il 30% del tempo sulla percorrenza. Tre frenate però sono davvero impressionanti e impongono una riduzione di velocità da 366 Km/h a 66. Questa è una caratteristica che incide molto sull’esperienza dei piloti, ma non sempre. Infatti Enea Bastianini vinse su questa pista nel 2022, appena 24enne, con la Ducati Gresini. Gli auguriamo di tornare a vincere ad Austin.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments