lunedì, Maggio 27, 2024
HomeBorsa e CriptovaluteChe cos'è il dimezzamento di Bitcoin e quale effetto avrà sul prezzo

Che cos’è il dimezzamento di Bitcoin e quale effetto avrà sul prezzo

Il prossimo halving o dimezzamento di bitcoin è previsto fra sabato e domenica prossimi, le conseguenze per i mercati digitali

L’impatto del dimezzamento dei bitcoin, o ‘halving‘, ha comportato negli eventi passati un aumento del prezzo del loro valore. In particolare gli ultimi dimezzamenti hanno comportato un aumento medio dei prezzi del 16%. Il dimezzamento è però fisiologico ed avviene ogni quattro anni, in quanto il sistema prevede che il numero di bitcoin in entrata in circolazione sia pari a 21 milioni.

Che cos’è l’halving o dimezzamento di Bitcoin

Il dimezzamento dipende dal sistema delle transizioni in criptovalute. Le transazioni sono registrate su un registro digitale chiamato blockchain. I cosidetti ‘minatori’ impacchettano le transazioni in blocchi che sono strutturati in modo concatenato tra loro. Utilizzando un hardware specializzato ogni volta che un minatore crea un bitcoin riceve una ricompensa.

Dovendo rispettare il limite di 21 milioni di bitcoin in entrata, ogni 210.000 blocchi creati la ricompensa dei minatori si dimezza. Il prossimo halving avverrà tra sabato e domenica prossimi negli Stati Uniti e nel Regno Unito, quando l’aggiunta di un nuovo blocco alla blockchain diminuirà da un valore di 6,25 bitcoin a 3,125.

L’impatto sul prezzo del bitcoin

Con la riduzuione dell’offerta di nuovi bitcoin il loro prezzo salirà secondo il meccanismo universale economico dei prezzi. Ne dovrebbe conseguire un ristagno negli investimenti in attesa che sia raggiunto un nuovo equilibrio. Dopo l’ultimo dimezzamento del 2016 i prezzi dei bitcoin sono saliti fino al 2018 dove sono calati in modo prolungato. Questa compensazione è stata chiamata ‘inverno cripto‘.

Andrew O’Neill, amministratore delegato del laboratorio di ricerca sulla risorse digitali di S&P Global, ha dichiarato in merito ad ‘halving bitcoin‘: “la valuta dovrà essere utilizzata più ampiamente in tutta l’economia globale, al fine di aumentare le entrate dei minatori attraverso le commissioni di transazione.”

Come The Guardian riporta, di parere del tutto contrario è il Presidente del SEC, securities and exchange commission, Gary Gensler che mette in guardia gli investitori dall’instabilità di bitcoin:”attività illecite tra cui ransomware, riciclaggio di denaro, evasione di sanzioni e finanziamento del terrorismo”.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments