mercoledì, Maggio 18, 2022
Google search engine
HomeEconomiaIndice mib cos'è? Definizione, come funziona

Indice mib cos’è? Definizione, come funziona

Vi è capitato di dare un’occhiata ad un quotidiano economico o di ascoltare qualche aggiornamento sugli andamenti dei valori economici e non avete capito molto? Avete sentito parlare dell’indice mib, ftse mib, borse milano, mib30 e vi sembrano solo un insieme di numeri e parole? Niente panico, ad ogni domanda c’è una risposta e di seguito proveremo a capire qualcosa di più sull’argomento.

Indice mib: che cos’è

L’indice mib è l’indice che rappresenta la Borsa Italiana in tempo reale, dove si scambiano, telematicamente, valute, titoli azionari e merci. Mib, infatti, è l’acronimo che indica Milano Indice di Borsa e per questo quando si parla di questo tema le parole che ricorrono più di frequente sono: borsa Milano, borsa in tempo reale, borsa Milano oggi, borsa di Milano, Piazza Affari e non solo. Tra i vari indici di riferimento uno dei più importanti è anche il FTSE mib, Financial Times Stock Exchange, sotto il quale rientrano non meno di quaranta aziende con maggior capitalizzazione. Questo indice di riferimento è così importante poiché di minuto in minuto, pur variando in continuazione, fornisce informazioni importanti in tempo reale in merito all’andamento del mercato economico italiano in riferimento alle varie negoziazioni che caratterizzano la borsa valori. L’ordinaria revisione delle componenti dell’indice si svolge ogni trimestre e in particolare il lunedì che segue il terzo venerdì dei mesi di marzo, giugno, settembre e dicembre. L’indice ha raggiungo il suo record storico nella seduta del 7 marzo 200 con 51.273 punti.

Come funziona l’indice mib

Per aver ben chiaro il funzionamento del mib è necessario partire dal FTSE mbi che rappresenta i quaranta più importanti titoli che si scambiano all’interno del mercato azionario. Non poco meno di alcuni anni fa, gli scambi principali avvenivano nella sede della Borsa Valori oppure telefonicamente e tutto questo non poteva avvenire senza l’assistenza di un istituto di credito che partecipava con il ruolo di intermediario.

Grazie alla tecnologia e all’avvento di internet le cose sono notevolmente cambiate e e grazie a questo gli scambi sono molto più veloci. Non mancano le numerose piattaforme di trading, un ottimo strumento per chi desidera comprare o vendere le azioni anche da casa. Ogni giorno, infatti, la Borsa è teatro di acquisti e vendite dei titoli azionari tra risparmiatori, società finanziari o comunque chi è interessato a comprare, vendere e investire sui titoli. Il ftse è dato dall’unione delle varie operazione di acquisto e di vendita dei titoli e per ognuno di questi si effettua un’analisi specifica di dimensione e liquidità.

In base ai valori e al volume di scamio di definisce il valore effettivo di capitalizzazione per ciascun titolo. Non tutti sanno poi che prima del fts nella borsa, l’indice principale di riferimento era il mib30 che considerava i 30 più importanti titoli con maggior capitalizzazione. La situazione è cambiata poi con la fusione tra la Borsa italiana e il London Stock Exchange, ma non solo. Le politiche monetarie espansive degli ultimi decenni hanno supportato l’economica dell’intera Europa, portando anche ad un recupero rispetto a quanto avvenuto negli anni della crisi economica.

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments