mercoledì, Luglio 6, 2022
Google search engine
HomeEconomiaQuanto guadagna un architetto? Libero professionista, di interni, in America

Quanto guadagna un architetto? Libero professionista, di interni, in America

Quanto guadagna un architetto

Quando sentiamo parlare di architetti, ci vengono subito in mente le meravigliose case extra lusso che vediamo in molti noti programmi TV. Per non pensare poi alle meraviglie che gli interior designer riescono a realizzare dentro strutture talvolta paragonate a vere e proprie opere d’arte contemporanea. Pensate alla “nuvola di Fuksas” a Roma... Un vero e proprio gioiello nel cuore della modernità

Vi state chiedendo quanto un architetto potrebbe chiedere per relaizzare lavori così straordinari o semplicemenete volete dare un tono alla vostra casa? Ve lo sveliamo nelle righe a seguire, confrontandoci anche con l’America.

Stipendio architetto in Italia

La professione di architetto oggi, in Italia, non è più redditizia come qualche anno fa. Il continuo mutamento del mercato del lavoro unitamente alla crisi del settore edilizio hanno trasformato la figura dell’architetto in una professione difficile e meno remunerativa rispetto al passato.

Il fiorire di lavoratori autonomi, titolari di studi professionali, hanno contribuito ad abbassarre la media reddituale annua della categoria e di conseguenza lo stipendio di un architetto nel lungo perido.

Quanto prende un architetto in Italia

Partiamo dal presupposto che la crisi del settore edilizio (specie in questo periodo dove c’è carenza di materia prima e relativi costi alle stelle), quello dell’architetto non è più un mestiere così remunerativo come un tempo.

Certo, molto dipende dallo studio, dalla grandezza del progetto, ma in linea di massima possiamo affermare che la retribuzione è diminuita e che l’Italia, come troppo spesso accade, è uno dei fanalini di coda a livello retributivo in questo ambito.

Vediamo dunque quanto guadagna un architetto in Italia. Partiamo dall’inizio della carriera, lo stipendio architetto neolaureato, per intenderci, non sarà di oltre 1.000€. Acculmulando competenza e maturando esperienza questo può arrivare a circa 1.500€.

Discorso differente per i liberi professionisti: il loro guadagno annuo varia in base ad una serie di fattori che vanno dalla grandezza dello studio, alla tipologia di progetto che deciderà di mettere in cantiere. Possiamo dire che mensilmente il compenso può variare dai 2.000€ ai 6.000€ in base ai fattori elencati.

Da questi guadagni vanno sottratti anche una serie di costi fissi che l’architetto, come molti altri liberi professionisti, deve sostenere: iva, quota annua di iscrizione all’ordine, aggiornamento costante obbligatorio e via dicendo.

L’architetto d’interni

Un discorso a parte merita l’architetto d’intero o interior designer per darci un tono internazionale. Questa è una figura molto rinomata negli ultimi tempi perché non si limita ad abbellire o arredare gli ambienti, ma ne studia i dettagli nei minimi particolari, così da poter sfruttare gli spazi in maniera ottimale ed originale. Fondamentale dunque per poter essere un buon interior designer sono l’ottimo gusto estetico e la conoscenza dell’arte e degli stili architettonici.

Per quanto riguarda lo stipendio architetto d’interni, questo può arrivare anche intorno alle 2.000€, dunque quasi 25.000€ annue. Più l’architetto d’interni è noto e famoso più il prezzo sale ovviamente: architetti quotati portano a casa anche oltre 100.000 € annue..

Quanto guadagna un architetto in America

E in America? Quanto guadagna un architetto oltre oceano? Negli USA gli architetti hanno uno stipendio medio annuo che si aggira attorno agli 80.000€. Potrebbe di certo sembrare un importo appetibile, tuttavia, una cifra come questa, sul mercato Americano, fa parte della fascia reddituale media, tendente al basso.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments