lunedì, Maggio 27, 2024
HomeLifestyleLe buone abitudini per rilassare la fascia addominale

Le buone abitudini per rilassare la fascia addominale

Quanto è importante il rilassamento per migliorare la digestione e ridurre il gonfiore

Se c’è una parte del corpo che risente in maniera diretta del nostro stile di vita, è la fascia addominale. Lo stomaco in particolare è l’organo più sensibile alla percezione di forti emozioni, sia positive che negative. Gonfiori e accumuli di grasso sulla pancia possono essere conseguenze di congestione digestiva dovuta a tensioni, cui la vita lavorativa ci sottopone.

Il rilassamento ventrale nella medicina indiana

Considerato come un secondo cervello, la medicina indiana individua nella digestione e nello stomaco, principali centri energetici e vitali. I massaggi ayurvedici alla parte addominale e alla testa, sono medicamenti che sottolineano la centralità dello stomaco nella cultura indiana. Calmare la mente con il massaggio alle tempie, rilassa lo stomaco e pervade di benessere tutto l’organismo. In altre tradizioni, come quelle egiziane e arabe, la celebrazione della parte ventrale si estende nella danza, dove la ballerina ha un viso sorridente che non è di seduzione, ma di abbandono e benessere estatico.

 

Come curare i gonfiori della fascia addominale

Lanciarci in una danza del ventre dopo una giornata di lavoro forse non fa per noi ( anche se il coniuge potrebbe essere di diverso avviso!). Ci sono però alcune buone pratiche di vita che possono condurci ad avere un sollievo digestivo, rilassamento e perdita di grasso. Respirare profondamente per qualche minuto dopo una giornata di lavoro aiuta a rigenerare il fisico. Ossigenare bene, respirando con le narici, i polmoni distende tutta la cassa toracica e allevia lo stomaco dalle contratture. Un’altra sempilce abitudine che possiamo adottare è il massaggio circolare sotto l’ombelico con olii specifici ad effetto rilassante.

In particolare per la zona addominale è ottimale l’olio di arnica che allevia rigidità e tensioni. Per applicarlo ungi le mani e massaggia la pancia intorno all’ombelico, applicando una leggera pressione sulle fasce laterali dello stomaco, respira profondamente e massaggia di nuovo.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments