venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeLifestyleMonte Pollino, cosa vedere? Escursioni, le Cascate, Lago, il parco

Monte Pollino, cosa vedere? Escursioni, le Cascate, Lago, il parco

E’ bello andare al mare d’estate, raggiungere le località costiere più belle e immergersi nella loro acque cristalline, senza dimenticarsi di distendersi, poi, sulla sabbia bianca e leggera, con il sole che accarezza dolcemente la pelle e illumina il colorito spento dell’inverno appena concluso. Un’immagine molto suggestiva, non c’è che dire, ma c’è anche chi non sopporta, anzi detesta il mare. Diciamo che ci sono persone che preferiscono “vacanze alternative“, che invece del mare cercano un periodo di relax fatto di passeggiate ed escursioni, completamente a contatto con la natura e con paesaggi suggestivi. E allora? Cosa fanno queste persone, non ci vanno in vacanza? No, ci vanno eccome. L’Italia, in questo senso, è ricca di luoghi in cui poter avere un contatto ravvicinato ed appagante con Madre Natura e, tra le località più suggestive c’è sicuramente il Parco del Pollino, all’interno del quale svetta maestoso il monte Pollino, una montagna che fa parte del Massiccio del Pollino, il gruppo montuoso più alto dell’Appennino meridionale.

Monte Pollino dove si trova

192mila ettari di pura estasi, montagne, verde, costoni rocciosi, e una vista mozzafiato sulle coste del Tirreno, da Maratea fino a Metaponto. Il Parco Nazionale Pollino si estende tra la parte nord della Calabria e la parte sud della Basilicata. All’interno dell’area lucana dal Parco, sono presenti 4 vallate:Valle del Sinni, Valle del Mercure, Valle del Sarmento e Valle del Frido.

Parco del Pollino cosa vedere

Il versante calabrese del Parco Pollino, invece,  diviso in due grandi vallate, Valle del Coscile e Valle del Raganello. Il Pollino costituisce la più grande area protetta d’Italia: istituito nel 1993, con la creazione dell’ente Parco Nazionale del Pollino, comprende vette che arrivano ad oltre 2200 metri di altitudine, ed è davvero quello che si definisce “un Paradiso”, per gli amanti delle passeggiate e del trekking. Le cose da vedere sul Pollino sono davvero tante, scopriamone insieme le bellezze.

Cosa fare sul Pollino

Per chi sceglie di esplorare quest’area protetta meravigliosa, le cose da fare sul Pollino sono davvero tante. Ma cosa vedere sul Pollino? Beh, sicuramente non può mancare una visita al più anziano abitante del Pollino Parco, il Pino Loricati, l’albero più antico d’Europa, “residente” all’interno dell’area protetta da oltre 1200 anni.

Monte Pollino cosa vedere

Lasciatevi incantare dalla suggestive foreste di faggi e abeti argentati, e arrivate fino alla vetta di Serra Dolcedorme, a 2267 metri di altitudine, dalla cui cima è possibile scorgere il Mar Ionio e il Tirreno. E chi cerca, invece, un “brivido” in più? Non c’è problema: vai col rafting!

Parchi Basilicata

Per chi non si accontenta di una semplice escursione, ecco che gli operatori specializzati del Pollino Monte vi offriranno diverse esperienze adrenaliniche all’ennesima potenza, dal rafting al torrentismo, tutti con diversi livelli di difficoltà, adatti a principianti ed esperti. Trekking in acqua o percorsi in canoa e gommone, per solcare le acque impetuose dei diversi fiumi che percorrono il Parco, il Lao, il Raganello, il Coscile, il Sinni e il Garga.

Pollino Basilicata

Non solo sport e natura, per vivere appieno quello che offre il Parco del Pollino, sarà molto interessante e suggestivo inerpicarsi tra gli antichi borghi che costellano il Parco, come la deliziosa Viggianello, San Severino Lucano o Papasidero, dove è possibile visitare le Grotte del Romito, il sito più antico d’Italia, con manufatti risalenti al Paleolitico e al Neolitico.

Ma siamo certi che siano proprio “vacanze alternative”? No, forse no!

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments