mercoledì, Maggio 18, 2022
Google search engine
HomeSportQuanto guadagna un giocatore di serie D? Le cifre, al mese, all’anno

Quanto guadagna un giocatore di serie D? Le cifre, al mese, all’anno

All’ultimo posto nella piramide calcistica italiana, la serie D rientra a tutti gli effetti in quello che viene definito calcio dilettantistico e, a differenza anche della sola serie C, è sottoposta a molte meno normative e controlli. Composto da 171 squadre, la serie D si divide in 9 gironi di cui 5 con 20 club, 3 con 18 ed uno solo con 17. Tutte queste squadre sono spesso messe insieme per prossimità geografica, rendendo così più facile ai vari club spostarsi per disputare le partite fuori casa senza un esborso particolarmente significativo. Contenere le spese è infatti uno dei più importanti obiettivi economici della serie D visto che si tratta sicuramente del settore calcistico che ha pagato lo scotto maggiore delle numerose restrizioni di questi due anni di pandemia. Non poter giocare o poterlo fare vendendo anche meno della metà dei biglietti previsti per la capienza massima dello stadio ha significato infatti per molti avvicinarsi al fallimento visto che questi club nella stragrande maggioranza dei casi sono supportati quasi esclusivamente dall’imprenditoria locale che sponsorizza il tutto e fa andare avanti il gioco, in tutti i sensi possibili. Vediamo allora di capire quanto guadagna un calciatore di serie D.

Stipendio calciatore serie D

Nonostante si debba costantemente fare i conti con le spese da affrontare ed anche se a questi livelli non si parli di giocatori professionisti, i calciatori di serie D devono in ogni caso essere retribuiti. Ma quanto guadagna un calciatore di serie D? Poco si sa sulle loro reali retribuzioni – a maggior ragione perché neanche gli ingaggi di serie B e C sono noti – ma esiste comunque un tetto massimo oltre il quale non è possibile andare. Tale cifra massima è attualmente stabilita in 30.658 euro lordi a stagione, spalmati su dieci mensilità (la durata del campionato). Lo stipendio calcolatore serie D al mese è quindi con pari ad un massimo di 3066 euro lordi. Oltre alle considerazioni sulla cifra, quel che è interessante sottolineare è che questo accordo economico non rientra né nel lavoro dipendente né in quello autonomo di chi possiede partita IVA. In buona sostanza, quindi, i calciatori ricevono queste somme come fossero una sorta di rimborso spese e non posso quindi avvalersi di alcun trattamento previdenziale.

Calciatore serie D stipendio: casi particolari

Ad alcuni calciatori, però, queste cifre e queste condizioni possono star strette. È per questo che è prevista per la sola serie D una particolare deroga che permette ai calciatori che stipulano un contratto pluriennale (non è possibile in ogni caso superare il triennio) un’indennità maggiore. La parte più interessante è che non esiste però una quantificazione di tale budget maggiorato in quanto le NOIF (Norme Organizzative Interne della FIGC) non specificano nulla in tal senso e lasciano, di fatto, al club la decisione finale in merito alla reale retribuzione di ogni calciatore con contratto pluriennale. I top player della serie D, in ogni caso, riescono tranquillamente a raggiungere cifre come i 4000 euro al mese mentre i giovani e giovanissimi che si affacciano a questo mondo spesso devono accontentarsi di rimborsi ed indennità irrisorie che spesso arrivano a circa 1000 euro lordi al mese.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments