Chi è Luigi Lo Cascio? Vita privata, carriera, moglie, figli

0
90

Una carriera con grandi interpretazioni che gli sono valse tanti riconoscimenti e un grande apprezzamento da parte della critica e del pubblico. Andiamo a scoprire chi è Luigi Lo Cascio, attore siciliano protagonista di pellicole importanti all’insegna dell’impegno civile ed a breve presente sulla piattaforma Prime Video con una serie.

La biografia

Luigi Lo Cascio ha ora 55 anni: è nato, infatti, a Palermo il 20 ottobre 1967. Ha vissuto la sua gioventù nel capoluogo siciliano dove si è laureato al Liceo Classico Garibaldi. Era un grande appassionato di recitazione fin da piccolo, ma dopo la maturità era ancora convinto di voler diventare un medico. Per questo motivo si era iscritto alla facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Palermo.

Nonostante la convinzione, il palcoscenico è un richiamo troppo forte e così decide di abbandonare gli studi universitari per concentrarsi su quello che diventerà il suo lavoro. La recitazione peraltro l’aveva nel Dna, in quanto suo zio è l’attore Luigi Maria Burruano. Fu proprio lui a indicarlo per il primo grande ruolo, quello che gli darà la notorietà.

Sul finire degli anni Novanta il regista Mario Tullio Giordana sta, infatti, per girare un film dedicato alla vita di Peppino Impastato, l’attivista e giornalista siciliano, ucciso nel 1978 dalla mafia in un terribile attentato, avvenuto lo stesso giorno della morte di Aldo Moro. Lo Cascio si cala alla perfezione nei panni di Impastato ne I cento passi.

Per quella interpretazione Lo Cascio riesce a portare a casa nel 2000 il prestigioso David di Donatello come miglior attore protagonista. Un riconoscimento impreziosito dal fatto che per Luigi Lo Cascio, attore formatosi in teatro, si trattava dell’esordio su un set cinematografico. La sinergia con Giordana continuerà nel 2003 con La Meglio Gioventù, film a episodi nel quale recita accanto a una giovanissima Jasmine Trinca e a Fabrizio Gifuni e che gli vale un Nastro d’Argento nel 2004. Aveva già ottenuto la Coppa Volpi al Festival del Cinema di Venezia per l’interpretazione nel film Luce dei miei occhi di Giuseppe Piccioni.

Continua ad alternare il grande schermo al teatro, spesso con pellicole di impegno civile o tratte da momenti della storia italiana. Interpreta un componente del commando brigatista che rapisce Aldo Moro nel film Buongiorno, notte di Marco Bellocchio. Torna a recitare con Giordana in Sanguepazzo, mentre è la Comencini a dirigerlo in La Bestia nel cuore.

Ultime uscite e vita privata

Nel 2020 riesce a conquistare il David di Donatello nel film di Marco Bellocchio Il traditore, ispirato alla vita di Tommaso Buscetta, quest’ultimo interpretato da Pierfrancesco Favino. Nel 2022 è nel cast de Il Signore delle Formiche di Gianni Amelio e in La Stranezza di Roberto Andò dove recita con Toni Servillo e con i corregionali Ficarra e Picone.

Vanta anche un’esperienza da regista nel film La città ideale, presentato nel 2012 al Festival di Venezia. Non si hanno molte informazioni riguarda alla sua privata. Si sa che Luigi Lo Cascio è sposato da tempo: sua moglie si chiama Desideria Rayner, lavora nel mondo del cinema, essendo una esperta di montaggio. I due si sono conosciuti a Roma. La coppi ha due figli, entrambi maschi: si chiamano Tommaso Isidoro e Arturo Tito.

Continua a leggere su MigliorTelevisore