lunedì, Maggio 27, 2024
HomeLifestyleAromaterapia in casa: i diffusori di olii essenziali

Aromaterapia in casa: i diffusori di olii essenziali

Cosa sono e quale modello scegliere per una corretta terapia e il benessere

Se ti trovi a dover correre in una giornata qualunque tra il lavoro, gli impegni domestici e la cena da preparare, ti senti stressata e sogni ad occhi aperti un bagno rilassante in una SPA, che non puoi permetterti al momento, hai anche tu una possibilità. Prenditi una mezz’ora in cui hai un angolo di tranquillità  e accendi il diffusore con un olio essenziale rilassante e vedrai che con l’aromaterapia ti sentirai un’altra.

Che cos’è l’aromaterapia

La chiave della risposta sta nel senso dell’olfatto. L’azione dei fitostimolanti agisce con il profumo che si diffonde nell’ambiente. I percettori olfattivi traducono il profumo degli olii essenziali in impulsi elettrici che raggiungono alcune aree cerebrali. Queste imprimono reazioni e impulsi che producono la secrezione di ormoni, responsabili dello stato di rilassamento.

L’olio essenziale di lavanda induce il rilassamento, effetto completamente diverso dalla sua azione fitoterapica, che invece ha proprietà antiinfiammatorie e antiparassitarie. Se invece hai bisogno di un effetto energizzante quello che ti serve è l’olio essenziale di arancia o di limone che sono un toccasana per allontanare la spossatezza.

La qualità degli olii è altrettanto importante per ottenere gli effetti desiderati. Gli olii puri in particolare sono affidabili oltreché certificati. In definitiva la qualità dipende dalla purezza dell’essenza che è massima negli olii 100% estratti da sostanze vegetali aromatiche.

L’inalazione con i diffusori di olii essenziali

I diffusori o lampade aromatiche sono presentati in commercio anche con design accattivanti che hanno reso molto popolari le inalazioni terapeutiche. I diffusori più comuni sono di due tipi:

  • i vasi di ceramica, pietra o vetro scaldati da lumini. Nel contenitore libero devi aggiungere 4 o 5 gocce di olio essenziale che con il calore della candela sottostante diffonde l’aroma in modo graduale.
  • i diffusori elettrici: per un utilizzo più intenso questi modelli consentono una diffusione più regolare e duratura nell’ambiente.
RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments