lunedì, Settembre 26, 2022
HomeBorsa e CriptovaluteClassi di merito assicurazione auto: cosa sono, quando si perdono, come recuperarle

Classi di merito assicurazione auto: cosa sono, quando si perdono, come recuperarle

Anche oggi rimaniamo all’interno dell’ambito assicurazioni auto e moto. Ci soffermeremo sulle classi di merito. Com’è ormai risaputo, difatti, l’assicurazione auto o moto copre tutti i rischi in cui può incappare un assicurato.

La classe di merito permette proprio di stabilire quanto è possibile fare affidamento sulle abilità e l’attenzione del conducente stesso.

Ordinariamente, sono previste diciotto classi automobilistiche (tabella classe di merito assicurazione o tabella cu): più la classe di appartenenza dell’automobilista o del motociclista sarà bassa, più sarà bassa la cifra da versare finalizzata ad ottenere la copertura assicurativa. 

Calcolo classe di merito assicurazione auto

La riqualificazione della classe assicurativa avviene annualmente. In tal modo, si incentiva chi è cauto sulla strada e non provoca alcun incidente e si penalizza chi invece si dimostra distratto e irresponsabile alla guida. Questo procedimento è denominato bonus malus.

Per stabilire la quota che il pilota di un determinato mezzo  andrà a versare, dovranno essere considerati altri parametri, come la potenza del veicolo, la sua categoria e gli anni di patente del conducente. Tutto questo servirà ad effettuare un preciso e raffinato calcolo, atto a individuare la classe di assegnazione. Una categoria descrivibile anche come classe di merito moto, a seconda di cosa si vuole cautelare.

Quando si perde la classe di merito?

La perdita della classe di appartenenza si può verificare in alcune circostanze che andremo a delineare. Oltre a tener conto del comportamento del pilota nell’ultimo quinquennio, bisognerà prestare attenzione alla data di scadenza della polizza.

Se il contratto non è decaduto, la classe bonus malus sarà temporaneamente sospesa. Tuttavia, se il precedente accordo non genera più alcun effetto e l’autista non ne ha ancora pattuito uno nuovoallora si giunge alla privazione definitiva della propria classe di rischio.

Nel caso in cui si desiderasse siglare una nuova assicurazione auto, lo stipulante riparte da una classe veicolo piuttosto alta, coincidente con la quattordicesima.

E’  possibile conservare le classi auto, ponendo particolare riguardo ai tempi di validità dell’attestato di merito.  La sottrazione della classe di merito non implica sempre costi aggiuntivi. Grazie alla legge Bersani assicurazione seconda auto, è concesso a chi ha smarrito la propria classe di fare usufrutto della classe di merito più bassa di un convivente consanguineo.

E’ inoltre plausibile la conservazione della classe nelle ipotesi concernenti l’acquisto di una nuova auto, la sostituzione del veicolo e il furto del mezzo. Nell’ultimo caso, occorre contrarre una nuova polizza a distanza di un anno dalla ladreria.

Come recuperarla? I dettagli sul recupero classe di merito

Il recupero della classe di merito può avere luogo se ci si è resi responsabili di un sinistro di lieve entità e ci si ritrovi in possesso di una convenzione con bonus malus. La realizzazione dell’atto è accettabile se si esborsano, in prima persona, dei danni compiuti e se lo scontro occorso è stimato come riscattabile. Fra i sinistri rimborsabili, ritroviamo tutti quelli accaduti a partire dal primo febbraio 2007 e altri per i quali non vi siano altre richieste di risarcimento.

La procedura prevede l’enunciazione di una richiesta alla CONSAP, concessionaria servizi assicurativi pubblici. Prima di avviare la formulazione, bisogna informarsi sulla data dell’incidente, sulla targa del mezzo, sulle compagnie assicurative delle persone coinvolte e sui dati anagrafici della parte responsabile.

Chi ha in dote assicurazioni bonus malus può allora recuperare classe di merito (classe cu), presentando la sua domanda alla stanza di compensazione che provvederà a valutare l’esattezza degli elementi e a notificare la quota da pagare. Una volta saldato il debito, si otterrà un’attestazione per riclassificare il contratto.

 

 

 

 

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments