mercoledì, Maggio 18, 2022
Google search engine
HomeEconomiaAzioni Fincantieri: storico, previsione 2022

Azioni Fincantieri: storico, previsione 2022

Investire nelle azioni Fincantieri Spa conviene o no? Questa domanda assilla gran parte degli investitori, italiani e stranieri, che vedono nella storica società per azioni operante nel settore della cantieristica navale una grossa opportunità di guadagno. Oggi la società ha come direttore l’ex ambasciatore Giampiero Massolo , mentre come amministratore delegato Giuseppe Bono. Vediamo insieme la storia di questa società e delle previsioni 2022.

Fincantieri storia

Fincantieri è una delle società italiane più note al mondo nonché una delle più antiche. È nata ufficialmente agli inizi degli anni Trenta quando quattro società (Cantieri riuniti dell’Adriatico, Ordero-Terni-Orlando, Navalmeccanica e Ansaldo). Nel 1948 aprì le proprie sedi ufficiali a Livorno e Fincantieri Muggiano (per vedere Fincantieri sedi cliccare qui). Nel 1959 invece Fincantieri riesce a controllare gran parte dei cantieri navali italiani riuscendo a scalzare i rivali. Questo sarà uno dei più grandi risultati aziendali per l’epoca.

La Spa che conosciamo noi oggi invece nasce nel 1984, quindi quasi trent’anni dopo dalla prima costituzione. Negli anni 90’, dopo un primo periodo di tentennamento a causa di alcune crisi economiche del settore, Fincantieri si stabilizza sempre di più diventando leader mondiale sia nel settore della navalistica che in quello della cantieristica.

Ultimi anni

Nel dicembre 2012 Fincantieri acquista per 900 milioni di euro STX OSV Holding, una società specializzata nella costruzione di mezzi di supporto per l’estrazione di petrolio.  Solo un anno dopo la società viene rinominata Vard, quale servirà per un’altra acquisizione: quella della società canadese STC Canada Merine. Nell’ottobre 2014 la società viene ammessa nella Borsa Italiana  Milano (le quotazioni Fincantieri borsa italiana sono indicate con le lettere FCT) con una quotazione iniziale che attira tantissimi investitori nazionali e internazionali. Questo è solo l’inizio Fincantieri si espande ancora di più riuscendo ad acquisir altre società specializzate in settori navali. Una delle più importanti è la sudcoreana Stx Offshore e Shipbuildling, a quale viene rilevata grazie ad una offerta di quasi 80 milioni di euro.

Nel 2017 la società sviluppa una propria ala dedicata esclusivamente all’infrastruttura. Fincantieri Infrastructure Spa ha una sede a Verona e da quando è stata costituita sta pianificando una serie di progetti molto ambiziosi. Tra questi ricordiamo la costruzione di diversi canali in Belgio e Olanda. Mentre sono in corso attività anche in diversi paesi asiatici come Cina e Giappone.

Fincantieri azioni prezzo e previsioni 2022

In questi primi quattro mesi del 2022 gli investitori hanno visto grandi crescite dell’andamento Fincantieri, del resto in questo momento di crisi sono poche le aziende che riescono a parare i colpi. Lo scorso 30 marzo, quindi pochi giorni fa, si è registrato un grande risultato per la società con sede a Trieste: il titolo che è partito a 0,6315 euro è cresciuto di oltre il 2%. Questo significa che in poche ore il valore azionarie di Fincantieri ha raggiunto una notevole stabilità.

Allo stato attuale delle cose per questa nuova finestra si prevede una salita fissata al 0,6348. Mentre in caso di una stabilità duratura, uno degli scenari che gli analisti ritengono più probabile o comunque più veritiero, è che il titolo azionario potrebbe innalzarsi fino al toccare quota 0,6513.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments