martedì, Maggio 17, 2022
Google search engine
HomeSocietàQuanto guadagna un magistrato? Penale, antimafia, in cassazione

Quanto guadagna un magistrato? Penale, antimafia, in cassazione

Chi sono i magistrati? Cosa si deve fare per diventarlo? Questo mestiere è uno dei più appetibili perché negli anni si è rivelato sempre più prestigioso a livello nazionale. Questa figura oltre che autorevole è anche remunerata molto bene in quanto spesso il magistrato ricopre un ruolo fondamentale nella salvaguarda della giustizia ordinaria nella nostra società. Basti pensare solamente a due nomi, Paolo Borsellino e Giovanni Falcone, per capire il peso di fare questo mestiere.

Vediamo ora quanto guadagna un magistrato nelle sue varie funzioni.

Cosa fa un magistrato?

Anzitutto c’è da dire che per fare il magistrato, ed entrare quindi nell’associazione nazionale magistrati (dotato di un albo magistrati) occorre ovviamente una laurea in giurisprudenza e passare l’esame magistrato apposito che viene indetto e che è possibile sostenere per tre volte. L’esame consiste in una prova scritta e in una orale. La prova scritta consiste nello svolgimento di tre elaborati che vertono su tre materie sul diritto civile, diritto penale e diritto amministrativo. I candidati hanno a disposizione otto ore per completare e consegnare la propria traccia.

Ora veniamo all’attività vera e propria. Cosa fa un magistrato italiano? Questa è una domanda apparentemente facile. In linea di massimo possiamo definire il magistrato come un ruolo giudiziario di primo ordine, in quanto esamina la documentazione inerente ad un reato, valuta la sufficienza delle prove, formula i capi di imputazione. La sua è una vera e propria missione sociale, perché spesso può decidere le sorti di un intero paese avviando una indagine.

Il ruolo del magistrato non va confuso con quello del giudice. La principale differenza è che il giudice è un organismo imparziale e super partes, non può parteggiare per nessuno se non nella legge. Il secondo invece è un funzionario pubblico con ruoli e responsabilità giudiziari.

Quanto guadagna in media un magistrato?

Vediamo ora lo stipendio medio di tre magistrati italiani operanti in tre campi diversi (tribunale penale, antimafia e Corte di Cassazione). Possiamo subito dire che il salario medio di tutti gli operatori giudiziari operanti nel settore della magistratura è molto elevato.Magistr

Penale

Il magistrato di un tribunale percepisce circa 3500 euro al mese, mentre se parliamo di un magistrato ordinario di tirocinio la cifra si assesta attorno ai 1680 euro. La somma però può cambiare a seconda del peso dell’iniziativa portata avanti. esistono indagini se contraddistinte da esisto positivo possono far lievitare lo stipendio del magistrato.

Antimafia

Un magistrato che invece a che fare con la mafia percepisce non solo uno stipendio, ma anche benefit di qualunque tipo. È comune infatti che un magistrato operante nei territori soggetti agli attacci mafiosi abbia ad esempio una scorta armata pagata dallo stato. Questo tipo di funzionario può percepire anche cifre superiori a 6000 al mese, perchè la sua è una responsabilità veramente elevata.

Corte di cassazione

I funzionario giudiziario che opera  invece nella Corte di cassazione, quindi in uno dei luoghi nevralgici del potere giudiziario italiano, può arrivare a toccare 6000 euro al mese. Una cifra molto elevata cara a pochi altri ruoli nel settore.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments