venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeTecnologiaOmegle: cos’è, come funziona, cosa devono sapere i genitori

Omegle: cos’è, come funziona, cosa devono sapere i genitori

Con l’avvento delle moderne tecnologie e delle sempre più numerose app, è possibile ormai tenersi in contatto con il mondo esterno davvero in tantissimi modi. I sistemi di comunicazioni aumentano sempre e ne appaiono continuamente di nuovi. Tra questi c’è Omegle. 

Omegle cos’è

Omegle è un servizio online che permette agli utenti di parlare con altre persone in tutto il mondo senza che sia necessaria alcuna registrazione. Si tratta quindi di una chat anonima nella quale non serve rivelare la propria identità. Per utilizzarla è necessario semplicemente aver compiuto i 13 anni, mentre per i minori di 18 c’è bisogno della supervisione dei genitori, o comunque di un adulto. 

Si può utilizzare sia dal sito web (quindi omegle.com) che dall’applicazione iOS, se invece si intende usufruire del servizio su Android si deve scaricare l’APK. Va precisato che il sito decide in maniera del tutto casuale con chi mettere l’utente in contatto: Omegle Talk to strangers è infatti lo slogan del sito.

Come funziona

Parlare su Omegle chat è davvero molto facile, basta infatti collegarsi su www.omegle.com, selezionare la lingua nella quale si vuole chattare, inserire facoltativamente i propri interessi e infine scegliere tra le due opzioni disponibili, Text o Video. Nel primo caso verrà avviata una omegle random chat: una conversazione con un estraneo solo via testo; nel secondo caso invece, sarà possibile avviare una omegle chat video, trasmettendo anche la propria immagine e voce con webcam e microfono del pc.

Nel momento in cui l’utente vorrà smettere di parlare con lo sconosciuto sarà sufficiente un clic sul tasto Stop, situato in basso a sinistra. Una volta cliccato, apparirà un pulsante per l’ulteriore conferma di abbandonare la conversazione, ovvero Really. Premendo anche questo si abbandona definitivamente la chat.

Omegle: i rischi

Le chat non sono mediate da nessuna moderazione, motivo per cui gli utenti possono scrivere qualsiasi cosa. Stesso discorso per Omegle video: è possibile dire e far vedere ciò che si vuole e c’è l’effettivo rischio che gli utenti. Gli utenti possano pertanto trovarsi di fronte a contenuti espliciti senza nessun genere di protezione da parte di Omegle Italia.

L’unica protezione per gli utenti minorenni è un banner che avvisa che per iniziare ad utilizzare la chat è necessario che ci sia un adulto in casa a supervisionare. Questo rappresenta l’unico avvertimento per segnalare che gli altri utenti potrebbero utilizzare la chat in modo poco sicuro o per altri scopi. Il rischio di esposizione a contenuti espliciti di natura sessuale o anche ad altro per i bambini è quindi molto alto.

La chat nasce ovviamente con l’obiettivo di far conoscere le persone tra loro e favorire la comunicazione e il libero scambio di idee, ciò nonostante la condizione di totale anonimità per chi adopera il sito rischia di trasformare la piattaforma in una possibilità per muoversi con scopi illeciti. I genitori devono quindi prestare molta attenzione sotto questo punto di vista perché i loro figlio potrebbero, sotto richiesta, rivelare il nome o altri dati es esporsi quindi a rischi reali anche fuori dal sito.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments