sabato, Maggio 21, 2022
Google search engine
HomeSportPaulo Dybala e il futuro: ancora Serie A oppure estero?

Paulo Dybala e il futuro: ancora Serie A oppure estero?

Nulla è ancora certo, il futuro è tutto da scrivere. Saranno queste le settimane decisive per capire con quale nuova maglia vedremo all’opera Paulo Dybala.

Il suo addio alla Juventus si è consumato nel corso dei mesi, ben prima dell’annuncio ufficiale arrivato per bocca dell’amministratore delegato del club bianconero, Maurizio Arrivabene, nello scorso mese di marzo: “L’approccio è stato sincero. Con gli acquisti fatti a gennaio e con l’arrivo di Vlahovic, la posizione di Paulo non era più al centro del progetto. Ragion per cui si è preferito prendere questo tipo di decisione”. E il presidente Andrea Agnelli qualche giorno fa ha ribadito: “Paulo è un grande giocatore, le decisioni sono figlie dei momenti. A dicembre avrei detto che Vlahovic sarebbe stato impossibile. Pensavo potessimo giungere a un accordo ma non credevo al trasferimento. Le risorse sono limitate, devi decidere dove investire”.

Ma adesso la Joya ex Palermo dove troverà nuovamente casa? Il suo acquisto a parametro zero stuzzica molti top club in giro per l’Italia e l’Europa, anche se in realtà poi l’esborso economico non è dei più contenuti. Infatti, oltre all’ingaggio chiesto dal trequartista argentino per i prossimi quattro/cinque anni, vanno aggiunte le commissioni da pagare al suo agente e il bonus alla firma. E proprio chi rappresenta Dybala, il suo procuratore Jorge Antun, ha diramato una nota ufficiale nella giornata di mercoledì 4 maggio: “Il giocatore è concentrato esclusivamente sul finale di stagione, sul campionato e sulla finale di Coppa Italia. Nessun accordo è stato raggiunto con alcuna squadra in Italia e all’estero in questo momento”.

Dunque tutti i rumors di calciomercato su Dybala, con i possibili trasferimenti quotati su SNAI, sono da prendere con le molle. In Italia sembra essere l’Inter il club più interessato (molto più timidamente la Roma di José Mourinho), seguito da vicino da quel Beppe Marotta che l’ha portato proprio alla Juventus ai tempi del Palermo. Per lui si parla di un ingaggio molto importante, seppur inferiore a quello che inizialmente avrebbe dovuto guadagnare alla Juventus.

L’ex numero 10 bianconero andrebbe a guadagnare circa 6 milioni a stagione. Ma è già tutto fatto e deciso? Secondo alcune fonti sì, mentre per altre ancora nulla è scritto, al di là del comunicato di Antun.

All’estero poi le opzioni non mancano di certo all’argentino. A cominciare dalla Spagna e la Liga, dove si può puntare con i bonus dei siti di scommesse, con Atletico Madrid e Barcellona che, secondo fonti argentine, sarebbe pronte all’offensiva. Specie i colchoneros di Simeone, che perderanno sicuramente Suarez e forse non solo, sognano l’accoppiata albiceleste Dybala-Lautaro Martinez. Invece, in Inghilterra, le più attente sarebbero Tottenham e Arsenal. Ma occhio anche al ricchissimo Newcastle che vorrebbe piantare col 28enne di Laguna Larga il primo fiore all’occhiello della campagna acquisti estiva. I Magpies sarebbero pronti a mettere sul piatto un maxi ingaggio da 12,5 milioni di euro a stagione, cifra che potrebbe convincere definitivamente la Joya a continuare la propria carriera in Premier League. Ma il futuro di Paulo Dybala resta ancora tutto da scrivere.

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments