venerdì, Dicembre 9, 2022
HomeLifestyleAlghe spirulina: benefici, a cosa serve, controindicazioni

Alghe spirulina: benefici, a cosa serve, controindicazioni

Chi non ha mai sentito parlare almeno una volta dell’alga spirulina? E’ un prodotto naturale che può considerarsi di nicchia, poichè ad appannaggio di alcune categorie di consumatori, ma per i suoi benefici può estendersi al consumo di tutti.

Si tratta di un prodotto tutto naturale che cresce spontaneo nelle acque salmastre di alcuni laghi dell’Asia, dell’Africa centrale e del centro e sud America. Stando a quanto confermato dalle fonti storiche più autorevoli, la spirulina alga non è un vezzo del XXI secolo, ma un prodotto presente nella quotidianità degli antichi romani e delle civiltà precolombiane.

Grazie al suo elevato apporto di preziosi nutrienti per l’organismo, questa particolare alga si fregia del nome di ‘cibo del futuro’. Si pensi che autorevoli società impegnate in missioni nello spazio, come la NASA, hanno visto nella spirulina un eccezionale sostituto ai pasti per gli astronauti.

Cos è la spirulina?

Si tratta di un’alga che, come già anticipato, cresce nei laghi di alcuni continenti, con particolare concentrazione in Asia, Africa e America Latina. La spirulina si classifica come alga blu, ma a dispetto del nome che la identifica, questo vegetale si distingue per un colore verde scuro intenso.

Da un punto di vista scientifico, l’alga azzurra è un organismo unicellulare, il suo caratteristico color verde brillante è dato da un’alta concentrazione di clorofilla. La pianta acquatica è diffusa in Africa, dove viene impiegata per uso alimentare e venduta nei mercati.

Le fonti storiche forniscono alcune curiosità interessanti su questo prodotto della natura: i conquistadores spagnoli, al ritorno dalle Americhe, riferivano di una particolare usanza dei precolombiani: usavano raccogliere un’alga speciale che cresceva sulle sponde dei laghi, la quale con molta probabilità doveva essere la spirulina.

Proprietà spirulina

Chi sceglie di arricchire la propria dieta con la tanto apprezzata alga spirulina fa una scelta intelligente. Infatti pare che questo elemento naturale dal vivace color verde concentri un patrimonio fitto di preziosi nutrienti.

Si cita un alto livello di vitamina B12 e vitamina A, di gran lunga superiore a quello contenuto nelle carote. Non mancano i grassi che fanno bene all’organismo, come omega 3 e omega 6, capaci di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.

Le proprieta’ spirulina non terminano quì, se si pensa alla sua capacità di tenere a bada il livello dei trigliceridi. L’alga avrebbe anche un effetto positivo a livello psicologico e, in particolare, interviene sui disturbi del comportamento alimentare. Favorisce il senso di sazietà, rivelandosi di grande aiuto per i soggetti bulimici.

Spirulina controindicazioni

Pare che non vi siano particolari controindicazioni, per quanto concerne il consumo di alga, se non in massicce quantità. Sorge spontanea una domanda importante: quanta spirulina al giorno?

La spirulina fa male se si superano i 5 grammi giornalieri, con effetti lassativi, nausea e diarrea. La pianta acquatica non andrebbe assunta in presenza di farmaci per le terapie sul sistema immunitario e in caso di problemi alla tiroide.

La rinomata alga azzurra è disponibile nelle erboristerie sottoforma di compresse, come quelle a base di spirulina e chlorella, e di integratori spirulina.

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments