giovedì, Maggio 23, 2024
HomeSportBasilicata in Serie C, la stagione di Potenza e Picerno

Basilicata in Serie C, la stagione di Potenza e Picerno

Se per il Catanzaro la strada sembra spianata e dietro rincorre solitario, al secondo posto, il Crotone, per tutte le altre la bagarre è ancora accesa. Nel Girone C di Serie C i giochi per i posti disponibili per il Playoff sono ancora apertissimi. Tra le conferme e le solite squadre in prima fila nel torneo, sono emerse come concorrenti agguerrite le due formazioni lucane del Potenza e del Picerno. I tifosi delle due squadre stanno vivendo una stagione elettrizzante con la prima tredicesima a 36 punti, ma in coabitazione con altre tre squadre e un piede nella zona playoff, e la seconda a 43 punti che valgono l’attuale sesto posto in classifica. Tra le due, dunque, passano soltanto sei punti e questo fa comprendere quanto sia ancora corta e incerta la classifica. Proprio per questo motivo i bookmakers e i portali di scommesse, gli stessi che mettono a disposizione promozioni come il bonus di Eurobet per il benvenuto di nuovi utenti, non si sbilanciano nelle quote dei prossimi playoff, inserendo le due lucane tra le favorite per la partecipazione al torneo post season.

Il Potenza

L’avventura nella terza serie italiana del Potenza, dal suo ritorno in Serie C nel 2018, è stata altalenante ma sempre in crescendo con un quinto e un quarto posto nei due campionati successivi ma anche un tredicesimo e un sedicesimo posto negli altri due. E quest’anno il trend sembra essere quello della passata stagione anche se le condizioni di classifica sono cambiate. L’inizio del campionato sembrava non lasciare presagire nulla di buono, con la prima vittoria stagionale arrivata solo in occasione della nona partita contro la Turris. Di lì è stato un percorso che non ha dato guizzi emozionanti ma ha mantenuto una certa regolarità, incrociando la maggior parte delle volte il segno X nei risultati. Ad oggi, infatti, ha raccolto solo 7 vittorie, ma anche 13 pareggi e 7 sconfitte per un totale di 36 punti che sembrerebbero in generale nella media di una squadra di metà classifica ma che sono, nello specifico di questo Girone C 2022/2023, sufficienti per inseguire l’obiettivo di un posto nei playoff. Il totale conquistato dai potentini, infatti, vale anche il decimo posto, l’ultimo disponibile per giocarsi le chance per una promozione in Serie B, in coabitazione con Latina, Giugliano e Avellino e a soli due punti di distacco dall’ottavo posto della Virtus Francavilla. Inoltre i due successi consecutivi nel girone di ritorno contro la Turris e quello contro il Taranto, tra le polemiche dei pugliesi, ha dato nuova linfa ai giocatori rossoblu per aprire le porte a un finale di stagione che sblocca una meta ancora possibile da raggiungere. Sicuramente il minitorneo after season traccerà altri valori e altre emozioni ma per ora per i lucani tutto è ancora possibile.

Il Picerno

Dalla caduta nell’inferno della Serie D allo scatto d’orgoglio che li ha portati in Serie C, fino alla lotta per un posto in Serie B. In tre stagioni il Picerno sta vivendo un vero sogno. Tutto parte, appunto, dalla retrocessione tra i dilettanti nel 2020 ma con il ritorno in Serie C l’anno dopo con un decimo posto di tutto rispetto. E quest’anno la squadra allenata da Emilio Longo sta continuando a stupire nonostante l’inizio di stagione non proprio esaltante. Nelle prime undici giornate di campionato tutto lasciava pensare che l’obiettivo stagionale fosse quello di lottare per non retrocedere con una sola vittoria conquistata a fronte di 6 sconfitte e 4 pareggi. Poi a novembre è arrivata la risicata vittoria contro il Taranto che ha però costituito una vera e propria svolta nelle gambe e nei cuori dei calciatori. Una sliding door che ha portato solo due sconfitte nelle seguenti diciotto giornate, con 10 vittorie e 6 pareggi. Uno score impressionante che ha portato il Picerno a giocarsi il posto nelle parti nobili della classifica dove si trova attualmente sesto a cinque sole lunghezze dalla terza posizione occupata dal Pescara. La promozione diretta è ovviamente fuori discussione ma il ruolino di marcia inserisce il Picerno di diritto tra le big del campionato e sgomitando con onore alla ricerca della miglior posizione per un posto nei Playoff.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments