domenica, Maggio 26, 2024
HomeNewsAnna Rita Luceri, chi è? Zelig, morte, malattia

Anna Rita Luceri, chi è? Zelig, morte, malattia

L’improvvisa scomparsa della comica Anna Rita Luceri, avvenuta il 16 agosto, ha lasciato il pubblico senza parole.

A soli 48 anni, l’artista salentina è morta a causa di un male fulminante: sino a due settimane fa Anna Rita stava bene, poi la malattia repentina e la morte.

Sia a Zelig che al di fuori, Anna Rita Luceri aveva esordito con il trio “Ciciri e tria”, conquistando tutti tra mille risate. Quello che le è successo è un promemoria importante per ognuno: anche se spesso ci comportiamo come se avessimo tutta la vita davanti, in realtà non possiamo sapere se sarà davvero così. Ecco perché bisogna fare tesoro di ogni singolo attimo e delle opportunità che offre la vita, affrontandola col sorriso come faceva Anna Rita.

La carriera di Anna Rita Luceri

Anna Rita era originaria di Martano, in provincia di Lecce. Nei suo sketch comici portava le sue origini e il sapore delle tradizioni salentine: una delle gag più conosciute del trio Ciciri e Tria era quella delle tre donne intente a pregare, mentre il nome del terzetto si ispirava a pasta e ceci, un piatto tipico.

Avevano iniziato assieme nel 2004, facendosi notare ai laboratori di Zelig, fucina di comici come Checco Zalone, con loro in quello stesso anno.

Il trio, conquistando il pubblico grazie alla visibilità offerta da Zelig, aveva poi travalicato il programma tv, apparendo anche in altre trasmissioni come Tu si Que Vales, Colorado, Domenica Cinque e Quelli che Il Calcio.

Far ridere era da sempre la grande passione di Anna Rita: la comica era una donna sagace e piena di vita, che davanti a sé aveva tanti progetti in cantiere.

La sfera privata

Inoltre al suo fianco la Luceri aveva l’amato marito e la figlia: una famiglia sempre rimasta lontana dal mondo dei riflettori.

La sorella dell’artista ha lasciato su Facebook un commovente post a riguardo della sua scomparsa: “Anna Rita nostra! Avremmo dovuto capirlo dalla luminosità dei tuoi occhi, dalla generosità del tuo sorriso, dalla profonda dolcezza della tua voce, dalla minuziosa precisione con cui facevi ogni cosa, dimostrandoci di aver conosciuto l’armoniosa geometria dell’Universo, che tu non eri di questo mondo. Custodiremo i doni che ci hai lasciato, il tuo amore di moglie e mamma, la tua devozione di figlia e sorella, l’amicizia di cui eri capace, come segni preziosi di quanto Dio ci abbia amato, eleggendoci come tua dimora terrena per questi 48 anni”.

La scomparsa

Dopo la triste notizia, i social sono stati subissati da messaggi di affetto lasciati da fan e colleghi. Fonti vicine alla famiglia, riferiscono che da giorni la comica si trovasse in uno stato soporoso e non fosse cosciente, a causa delle febbri prolungate.

Probabilmente per salvarla è stato provato di tutto, ma non è servito a nulla. Un’autopsia è stata comunque disposta, in modo da accertare le cause della morte.

Nel frattempo, Carla Calò e Chicca Sanna, gli altri componenti del trio “Ciciri e Tria”, hanno commentato così la dolorosa scomparsa dell’amica: “Stretta a noi…per sempre!”.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments