venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeNewsChi è Anna, figlia di Elisabetta? Età, vita privata

Chi è Anna, figlia di Elisabetta? Età, vita privata

Anna Windsor è la figlia di Elisabetta II, della regina più longeva di sempre, la quale si è spenta ieri 8 settembre 2022, dopo 70 anni di regno.

Anna Windsor: biografia

Anna Elizabeth Alice Louise Mountbatten-Windsor nasce a Londra il 15 agosto del 1950. Ella, in quanto figlia della regina Elisabetta II, regnante del Regno Unito, è una principessa reale. Il suo nome è legato alla popolarità del principe Carlo, erede prossimo al trono, a causa della morte recentissima della sovrana. Nel 1963 avviene l’uscita dalle mura reali grazie all’iscrizione alla Benenden School. 

Intrighi sentimentali e matrimonio

La giovane Anna, all’inizio degli anni ’70, crea un po’ di pettegolezzi legati alle sue frequentazioni sentimentali. Infatti, il suo primo fidanzato è Andrew Parker Bowles, il quale è vicinissimo alla regina in quanto suo cavaliere. E poi il suo nome è vincolato a quello di Camilla Shand, sua prima moglie. Tuttavia, il 14 novembre del 1973, Anna sposa Mark Phillips, ufficiale dei Dragoni della Regina. I neo-sposini, trasferitisi a Gatcombe Park, diventano genitori di Peter e Zara. Però essi non avranno una lunga relazione coniugale. Infatti, nel 1989 entrambi fanno presente la intenzione di separarsi, la quale si concretizza solo nel 1992. Sempre nello stesso anno, Anna celebra le sue seconde nozze con Timothy Laurence, comandante della Royal Navy.

Anna Windsor: impegno sociale e passioni

Anna è la “matrona” di ben 200 organizzazioni sociali, all’interno delle quali il suo ruolo vanta sempre il supporto della madre-regina Elisabetta II. Oltre al suo talento caritatevole, la donna è conosciuta anche per quello equestre. Infatti, questa sua passione le ha permesso di vincere anche 2 argenti e 1 oro alla manifestazione agonistica dell’European Eventing Championships. Poi, nel 1976, grazie a lei, per la prima volta nella storia, il nome di una famiglia reale entra nelle competizioni dei Giochi Olimpici di Montreal. 

Inoltre, il suo legame con lo sport si concretizza nella nomina di Presidente della Federazione Equestre Internazionale (1986/1994), come parte attiva del Comitato Olimpico Internazionale e come presidente onorario della federazione di rugby in Scozia

 

 

 

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments