lunedì, Maggio 20, 2024
HomeSenza categoriaQuanto guadagna un insegnante di sostegno? Alle medie, delle superiori, scuola primaria

Quanto guadagna un insegnante di sostegno? Alle medie, delle superiori, scuola primaria

L’insegnante di sostegno è un professionista essenziale nel contesto scolastico, specializzato nella didattica adatta a favorire l’integrazione degli alunni con disabilità o in situazioni di svantaggio certificati. Gli insegnanti di sostegno lavorano sia nelle scuole primarie che nelle scuole secondarie. Tuttavia, la domanda è: quanto guadagna un insegnante di sostegno della scuola primaria o secondaria?

Cosa fa l’insegnante di sostegno?

L’insegnante di sostegno è un professionista equiparato agli altri insegnanti del corpo docente, che lavora come co-titolare in classe, non come nominale. La sua attività non è limitata alla sola assistenza degli alunni con disabilità, ma si estende a tutta la classe. La figura dell’insegnante di sostegno può fungere da ponte tra lo studente con disabilità e i suoi compagni, i colleghi insegnanti e l’intera scuola. Per questo motivo, partecipa a tutte le attività scolastiche, inclusi i consigli di interclasse e di classe, le riunioni di programmazione e gli incontri con i genitori e i rappresentanti di classe. Inoltre, l’insegnante di sostegno scuola superiore partecipa attivamente anche durante gli scrutini di tutti gli studenti della classe in cui è co-titolare. Per diventare insegnante di sostegno nella scuola superiore, non è necessario possedere un’abilitazione specifica, ma si può ottenere l’idoneità all’insegnamento attraverso un’istanza di messa a disposizione, nota anche come MAD.

Stipendio insegnante di sostegno

In media gli insegnanti di sostegno di scuola primaria e secondaria guadagnano circa 1.400 euro netti al mese, che corrispondono a poco più di 25mila euro lordi all’anno. Tuttavia, il loro stipendio può variare da un minimo di 1.100 euro netti al mese fino a un massimo di 1.800 euro netti al mese. Lo stipendio di una maestra di sostegno scuola elementare  e  sostegno scuola secondaria varia principalmente in base all’anzianità di servizio, con scatti biennali e passaggi di classe economica.

Le classi di anzianità sono sei e sono determinate dal numero di anni di servizio. Inoltre, il livello scolastico in cui il docente lavora (infanzia, secondaria di primo grado, secondaria di secondo grado) e gli anni di servizio prestati influiscono sull’importo dello stipendio di un insegnante di sostegno. Ad esempio, a inizio carriera, un insegnante di sostegno della scuola primaria guadagna circa 20.140 euro all’anno, mentre un insegnante di sostegno della scuola secondaria di primo grado o secondo grado guadagna circa 22.000 euro all’anno.

Da cosa dipende lo stipendio di un insegnante?

L’ammontare dello stipendio medio 2023 di un insegnante dipende dal livello scolastico in cui lavora. Per gli insegnanti delle scuole secondarie di secondo grado, la paga media si aggira intorno ai 1500 euro mensili, mentre per quelli delle scuole medie di primo grado è di circa 1.500 euro al mese e per quelli delle scuole primarie è di circa 1.360 euro al mese. In generale, si può affermare che il compenso medio è di circa 1.400 euro netti al mese, corrispondenti a poco più di 25.000 euro lordi all’anno, con la possibilità di partire da uno stipendio minimo di 1100 euro netti al mese fino a superare i 1.800 euro netti al mese. Insomma, sebbene sia una carriera che ad oggi molti universitari vogliono intraprendere, non si può certo dire sia molto remunerativa.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments